Star Trek: ecco cosa aspettarsi dalle nuove serie!

gadget di star trek

Dopo qualche anni di latitanza dal piccolo schermo il mito di Star Trek è tornato alla sua forma originaria, quando lo scorso Netflix ci ha consentito di goderci la prima stagione di Star Trek: Discovery.

I produttori delle future serie di Star Trek spiegano cosa ci aspetta nel futuro!

Da quel momento, i trekkie sono stati stimolati da una serie di nuove promesse di show dedicati all’universo futuro creato da Gene Roddenberry. In questi mesi si è parlato di nuove serie di Star Trek, con ritorni eccellenti come quello di Patrick Stewart nel ruolo dell’amato capitano Jean-Luc Picard.

Patrick Stewart Star Trek

Nel corso del New York Comi Con è toccato a Alex Kurtzman, co-creatore di Discovery, fare chiarezza su cosa possiamo attenderci nel futuro, parlando con TrekMovie. Kurtzman è l’uomo giusto per fare certe dichiarazioni, dato che è stato scelto come coordinatore delle diverse serie che andranno a comporre il nuovo corso del franchise.

“Ne sentirete parlare parecchio, molto presto!”

Come dichiarazione iniziale non è male, ma i trekkie (o almeno questo trekkie) vogliono saperne molto di più e a dare più informazioni è stata la produttrice Heather Kadin.

La Kadin ha garantito che l’intenzione di espandere il franchise televisivo di Star Trek verrà gestita con particolare attenzione per evitare una senso di stanchezza, garantendo ad ogni serie una connotazione precisa.

“Vi garantisco che abbiamo fatto uno sforzo preciso affinché ogni progetto che realizziamo abbia il proprio spirito e occupi il proprio spazio. Non intendo spazio all’interno del canone, ma proprio come visione individuale. Non vogliamo che sintonizzandovi su Discovery, abbiate il dubbio che abbiate sbagliato canale perché c’è Picard! Dovrebbero trasmettere diverse sensazioni, devono veicolare un messaggio differente, perché raccontato da personaggi diversi”

Per raggiunger questo scopo è necessario anche arruolare attori che condividano questa visione

“Penso che la cosa che più ci ha emozionato siano gli sceneggiatori e le persone di valore che continuano ad emergere dalla troupe per chiedere di far parte di Star Trek. Per darvi un’idea, sembra incredibile che Michael Chabron sia l’autore del prossimo corto! Pazzesco!”

star trek 1

Per garantire una buona resa delle serie di Star Trek è necessario che gli spettatori non si sentano pressati da troppe proposte nello stesso momento. CBS ha deciso di avere una nuova serie ogni anno, dando la possibilità  di avere dei momenti di calma con cui giostrare le anticipazioni, una possibilità che Kurtzman ha commentato così

“Sarà come essere seduti ad un buon pranzo e prendersi una pausa prima di gustarsi il dessert”

Se queste sono le premesse date dalle possibilità offerte dal franchise di Star Trek, non ci resta che pazientare e non farsi prendere dall’ansia. Credo sia il momento ideale per studiare il kolinhar.

Tai nasha, no karosha.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2