Prey: la cagnolina del film, non addestrata, è stata adottata prima delle riprese

Prey Sarii Naru

Mentre i fan e la critica specializzata continuano a lodare il recente film prequel di Predator, Prey, sono in molti ad aver notato l’ottima performance, nonché tenerezza, di un membro insolito del cast, la cagnolina Sarii.

Il suo vero nome è Coco e, come abbiamo scoperto grazie ad un articolo apparso su Dexerto, si tratta di una piccola esemplare della razza American Dingo, la razza più antica attualmente esistente e considerata intelligente, timida e, allo stesso tempo, piena di energia.

Chi è Coco, la cagnolina adottata poco prima delle riprese di Prey

La storia di Coco è particolare anche perché, come raccontato dal regista di Prey, Dan Trachtenberg, e dall’attrice protagonista, Amber Midthunder, la cagnolina è stata adottata poco prima delle riprese del film e, nonostante la sua ottima performance sullo schermo, non era stata addestrata prima di quel momento.

Era super agitata e molto energica. Sul set era sempre un momento carico di tensione e pensavi ‘Come si comporterà Coco? Sarà dove deve essere e farà quello che deve fare?’. Ci sono state delle volte in cui è stato davvero complicato, ma poi c’è sempre riuscita. Quando finalmente ottenevamo un grande scena con Coco era davvero eccitante, c’erano molti applausi“.

Era un po’ un disastro, ma lo era in modo dolce” ha continuato Midthunder. “Non era una cagnolina addestrato, è stata letteralmente adottata per recitare in questo film ed era piena di energia. “È stato un vero piacere averla intorno, era così divertente e molto giocosa. E poi arrivava il momento di fare qualcosa… a volte lo faceva, a volte no. Ma ovviamente è andato tutto bene, perché è stata bravissima e tutti la amano”.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2