Justice League Snyder Cut: ecco lo spettacolare trailer finale

snyder cut justice league

Come preannunciato nei giorni scorsi, nella giornata di oggi è stato diffuso online il trailer finale ufficiale della Snyder Cut di Justice League, il film che debutterà sul catalogo di HBO max il 18 marzo 2021 e proverà a rendere giustizia (è proprio il caso di dirlo), alla pellicola del 2017 che vede uniti i supereroi DC.

È approdato finalmente online il trailer finale di della Snyder Cut di Justice League, la pellicola che debutterà a marzo in digitale su HBO max

Qui sotto trovate il trailer del “megafilm” distribuito in streaming che avrà una durata di 4 ore e di cui, purtroppo, non conosciamo ancora la data e le modalità di uscita in Italia.

Sinossi e dettagli del film

In Zack Snyder’s Justice League, determinato ad assicurarsi che il sacrificio di Superman (Henry Cavill) non fosse vano, Bruce Wayne (Ben Affleck) unisce le forze con Diana Prince (Gal Gadot) progettando di riunire una squadra di metaumani per proteggere il mondo da una minaccia in avvicinamento di proporzioni catastrofiche.

La prova si rivela più difficile di quanto Bruce immaginasse, dato che ogni componente della squadra deve affrontare i demoni del proprio passato per liberarsi dalle catene e riuscire così a unirsi, formando una lega di eroi senza precedenti.

Finalmente insieme, Batman (Affleck), Wonder Woman (Gadot), Aquaman (Jason Momoa), Cyborg (Ray Fisher) e Flash (Ezra Miller) potrebbero essere un po’ troppo in ritardo per salvare il pianeta dalla violenza e dall intenzioni criminali di Steppenwolf, DeSaad e Darkseid.

Il cast del film guidato da Ben Affleck nel ruolo di Batman e Henry Cavill come Superman, vede Gal Gadot come Wonder Woman, Amy Adams come Lois Lane, Jason Momoa come Aquaman, Ezra Miller come Flash e Ray Fisher come Cyborg. Oltre a loro, nella Justice League Snyder Cut, ci saranno anche Jessy Eisenberg come Lex Lutor, Joe Manganiello come Deathstroke e Jared Leto come Joker.

Che cosa è la SnyderCut?

Partiamo dal principio: Zack Snyder (300WatchmenL’uomo d’acciaioBatman v  Superman: Dawn of justice) per buona parte della produzione del film Justice League, l’atteso team up degli eroi DC Comics, è stato il regista della pellicola, salvo essere costretto ad abbandonare le riprese per un grave lutto familiare che lo colpì nel maggio del 2017.

Il suicidio della figlia Autumn, appena 21enne, fu tenuto nascosto dallo stesso regista che però non resse al dolore, illuso che il lavoro l’avrebbe portato ad affrontare ed elaborare il lutto, con Snyder che decise di mollare tutto e dedicarsi a tempo pieno alla sua famiglia.

Il prosieguo dei lavori alla pellicola, fatto di reshoot, riprese aggiuntive (famose quelle in cui ritroviamo Superman con i baffi) e modifiche alla trama fu affidato a Joss Whedon, il quale si occupò dunque anche del montaggio finale (la Joss’s Cut se così vogliamo definirla).

Con queste premesse turbolente e poco edificanti l’arrivo di Justice League nelle sale, in una versione molto diversa da quella che Snyder aveva in mente, fu accolto da tante critiche e da un insuccesso sia di pubblico che di critica. La pellicola, costata 300 milioni di dollari, incassò poco più di 656 milioni di dollari a livello mondiale, un risultato insufficiente a coprire tutti costi collegati anche alla distribuzione, con Warber Bros. che registrò una perdita complessiva di 60 milioni di dollari.