È morto George Pérez, disegnatore di Crisi sulle Terre Infinite e Avengers vs. JLA

george perez fumettista

Purtroppo dobbiamo dire addio a George Pérez, leggendario fumettista statunitense disegnatore del mega crossover DC Crisi sulle Terre infinite che si è spento nella giornata di ieri.

L’annuncio della scomparsa dell’artista, che aveva 67 anni, è arrivato dalla moglie Constance con un post sul profilo Facebook del marito.

Il messaggio della moglie di George Pérez

A tutti i fan e gli amici di George, sono Constance con l’aggiornamento che nessuno vorrebbe leggere.

George è morto ieri, serenamente a casa con al fianco la moglie da 490 mesi e la sua famigli. Non ha sofferto e sapeva di essere molto, molto amato.

Siamo tutti molto addolorati ma, allo stesso tempo, siamo così incredibilmente grati per la gioia che ha portato nelle nostre vite.

Conoscere George significava amarlo; e lui ha sempre ricambiato. Con forza e con tutto il cuore. Il mondo è molto meno allegro oggi senza di lui.

Vi amava tutti. Adorava ascoltare i vostri post e vedere i disegni che avete sempre inviato e gli omaggi che gli avete fatto. Era profondamente orgoglioso di aver portato così tanta gioia a così tante persone.

Tutti conoscono l’eredità di George come creatore. La sua arte, i suoi personaggi e le sue storie saranno venerati per gli anni a venire. Ma, per quanto grande sia quell’eredità, impallidisce in confronto al lascito dell’uomo George. La vera eredità di George è la sua gentilezza. È l’amore che aveva nel portare gioia agli altri e spero che tutti voi lo portiate sempre con voi.

Oggi è la Giornata dei fumetti gratis. Un giorno che George ha assolutamente amato e un giorno adatto per ricordare i suoi contributi al mondo dei fumetti e alle nostre vite.

Spero che oggi godiate di questa giornata speciale pensando a lui. A lui sarebbe piaciuto.

L’artista si era ritirato nel 2019 a causa di problemi di salute e, alla fine del 2021, aveva annunciato di avere un cancro al pancreas in fase terminale.

Chi era George Pérez?

Pérez era nato il 9 giugno 1954 a New York da genitori portoricani.

Ha iniziato a lavorare nel mondo dei fumetti all’inizio degli anni 70 muovendo i primi passi alla Marvel Comics con Astonishing Tales e Deadly Hands of Kung-Fu, opere per le quali in cui ha co-creato il supereroe portoricano White Tiger insieme allo scrittore Bill Mantlo come omaggio alle origini della sua famiglia. Per la Casa delle Idee ha illustrato anche le serie Fantastici Quattro, Avengers e Inumani. È stato anche co-creando di Taskmaster, il villain visto nel film Black Widow.

Nei primi anni ’80 passa alla DC Comics, lavorando su The New Teen Titans per poi occuparsi del rilancio di Wonder Woman (di cui curerà anche alcuni testi). Alla “Distinta Concorrenza” legherà il suo grande successo Crisi sulle Terre Infinite, crossover in cui disegnerà oltre 700 personaggi diversi fra eroi e villain.

Dopo un decennio in DC ritorna in seno alla Marvel per occuparsi di un altro importante evento crossover come artista principale della miniserie de Il Guanto dell’Infinito.

Pérez, insieme a Kurt Busiek ha poi riportato i Vendicatori a uno status quo più classico dopo il controverso rilancio di “Heroes Reborn”, rivitalizzando una delle serie di punta della Marvel con la quale realizzerà il suo più grande sogno, ovvero Avengers vs. JLA, forse la storia migliore e di tutti i crossover ufficiali Marvel/DC.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2