Ecco la storia di quando Capitan Marvel si innamorò di Spider-Man

Capitan Marvel e Spider-Man, per usare un eufemismo, non sono esattamente i due amanti più fortunati dell’Universo Marvel

Se il secondo ha sempre avuto, inaspettatamente, un gran successo con le donne (almeno inizialmente) le sue storie d’amore hanno quasi sempre fatto una bruttissima fine.

Per Carol, invece, la situazione è ancora peggiore e coinvolge il farsi mettere incinta dal suo stesso figlio.

Non volete saperne di più, fidatevi.

Riscopriamo la brevissima storia d’amore che, nel 2006, scoppiò tra Capitan Marvel e Spider-Man

No, tranquilli, non sto per parlarvi di un colpo di testa della stupenda Brie Larson di Captain Marvel e di una love story col giovincello Tom Holland; qui si parla di fumetti, dove i due personaggi sono più o meno coetanei e hanno avuto una vera e propria storia d’amore.

In una storia collegata alla super saga “Dark Reign” una Carol Danvers priva di poteri si imbatte in Spider-Man durante una ronda notturna in un molo newyorchese.

Dopo un breve scontro con i soliti criminali, i due si appartano e, dal nulla, l’eroe ragnesco, tutt’altro che imbranato come da stereotipo, chiede a Capitan Marvel un appuntamento; e lo fa in un modo molto, ma molto, bizzarro.

Bravo Peter! Così si fa!

Cioè, no, non si fa così, ma va bene lo stesso.

Inaspettatamente la bella Capitan Marvel (che all’epoca era “solo” Ms. Marvel) decide di assecondare la bizzarra richiesta e i due decidono di vedersi per una cena romantica in un lussuosissimo ristorante del Greenwich Village (all’epoca Carol era ricca sfondata grazie alla pubblicazione di un libro di memorie).

L’appuntamento inizia malissimo e continua pure peggio, ma lasciamo che sia l’imbarazzo fra i due a parlare:

Spider-Man: «Siamo dei fantastici conversatori.»
Capitan Marvel: «Parlare di lavoro fa questo effetto, cambiamo argomento.»
Spider-Man: «buona idea.»
Capitan Marvel: «Quiiiindi…»
Spider-Man: «Quiiiindi…»
Spider-Man: «lo sapevi che posso muovere i capelli a piacimento? Non c’entrano i poteri ragneschi, eh.»

Wow, ed io che pensavo di essere stato un pessimo conversatore durante gli anni dell’adolescenza!

Dopo un altro po’ di gelo che Grande Inverno levati proprio, i due scappano letteralmente dal ristorante per correre dietro a qualche faccenda da supertizi in costume (forse inserendosi in un contesto a loro più congeniale) e finiscono a mangiare un hot dog in cima a un palazzo.

Lo so, i supereroi sono gente strana, ma li amiamo proprio per questo, no?

Quello che era iniziato come il peggiore degli appuntamenti finisce sinceramente in modo piuttosto dolce.

Sempre bizzarro, ma dolce.

Spider-Man: «Perchè stavamo mangiando in un ristorante lussuoso?»
Capitan Marvel: «Beh, conosco la manager, Irene, dai tempi del liceo, inoltre non volevo che pensassi che ho gusti scadenti in fatto di cibo.»
Spider-Man: «Ti preoccupi di ciò che penso di te?»
Capitan Marvel: «…»
Spider-Man: «Che resti fra noi, sceglierei sempre un hot dog al chili se potessi, è carino così.»
Capitan Marvel: «Yeah?»
Spider-Man: «Yeah.»

Tutto qui? No, per fortuna.

Nel One Shot di Spider-Man dedicato al crossover “Assedio”, il nostro eroe si vede costretto ad affrontare per l’ennesima volta Venom, che sotto la guida di Norman Osborn (al tempo capo dello Shield) ha sostituito Spidey nelle fila dei Dark Avengers.

Carol interviene nello scontro, solo per essere posseduta dal simbionte alieno che, una volta abbandonato il corpo della biondissima supereroina, stuzzica Peter rivelandole che la Danvers cela dentro di sé sentimenti d’amore nei suoi confronti:

Venom: «Ho percepito i suoi sentimenti verso di te, vuoi conoscerli?»
Spider-Man: «Aspetta…cosa?»

Una bella botta, eh? I due non hanno però molto tempo di amoreggiare, ma riescono ugualmente a condividere con noi lettori un momento di grande romanticismo à la Marvel Way:

Spider-Man: «Quindi…Venom…ha detto che ha percepito i tuoi sentimenti…e riguardavano me.»
Capitan Marvel: «Hai intenzione di renderlo imbarazzante?»
Spider-Man: «Non di proposito?»
Capitan Marvel: «Quello che quella cosa ha visto…è complicato. Ma non significa che sia brutto.»
Spider-Man: «Sei innamorata di me.»
Capitan Marvel: «Oh, chiudi quella boccaccia.»

Purtroppo i due non hanno mai più approfondito la questione, lasciata sospesa come se non fosse mai successo nulla, oltretutto, negli ultimi tempi, Carol Danvers ha iniziato ad uscire con Jim Rodhes (prima che quest’ultimo venisse ammazzato da Thanos).

Personalmente sono abbastanza dispiaciuto della cosa, Carol mi piace moltissimo come personaggio ed una storia d’amore con Peter avrebbe esplorato un lato romantico del mio supereroe preferito quasi del tutto inedito.

Mi spiego meglio: Spider-Man ha (quasi) sempre avuto partner “umane”, per le quali preoccuparsi e che ha sempre dovuto “difendere” dalla sua doppia vita da eroe in costume.

Per una volta, sarebbe stato bello vedere Parker alle prese con una fidanzata che, non solo non ha alcun bisogno di essere protetta da Goblin e affini, ma che addirittura è immensamente più potente di lui, ribaltando così lo stra-abusato topos della damigella in pericolo.

Chissà cosa riserverà il futuro cartaceo di questi due fugaci amanti?

Al momento verrebbe da dire “nulla”, visto che Peter ha appena riallacciato i rapporti con Mary Jane dopo un lungo periodo di latitanza amorosa fra i due.

Ma, nei fumetti come nella vita, mai dire mai!

E voi che ne pensate di questa strana coppia? Fatecelo sapere con un commento!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...