Jason Momoa a torso nudo fa impennare le vendite dei biscotti di beneficenza

Aquaman e i biscotti delle ragazze scout venduti porta a porta cosa avranno mai in comune?

A quanto pare nulla, ma se una dolce ragazzina del Colorado s’improvvisa genio del marketing, allora Jason Momoa e tutti suoi muscoli sono meglio di uno spot durante il Super Bowl!

Una foto di Jason Momoa senza maglietta aiuta una bambina scout a vendere più biscotti

Charlotte Holmberg, una bambina statunitense di 10 anni è diventata in poche ora la miglior venditrice dei Girl Scout Samoas Cookies, i biscotti che i ragazzini americani vendono porta a porta per beneficenza e per raccogliere fondi.

La piccola Charlotte, soprannominata per l’occasione “Top Cookie CEO” delle le Ragazze Scout da 9NEWS (KUSA) di Denver, ha trovato una strategia geniale per vendere i suoi dolcetti: applicare sulla confezione una bella foto di Jason Momoa senza maglietta.

Così dai “Samoas” ai “Momoas”, il passo è stato breve e il “rebranding” dei famosi biscotti ha avuto un successo strabiliante, soprattutto fra le mamme (ma va’?), le quali hanno candidamente ammesso di essere molto più entusiaste di comprare le confezioni di cookies dopo aver visto quel gran pezzo di merluzzo di Aquaman!

La piccola Holmberg è stata aiutata da sua madre che lavora proprio nel campo del marketing la quale, dopo essersi imbattuta nella provocante foto dell’attore hawaiano, ha pensato di provare a lanciare una strategia di vendita sfruttando l’assonanza della parola Samoas con il cognome di Jason.

L’idea è stata così geniale che ora moltissimi altri gruppi scout hanno contattato Charlotte per prenotare dei Momoas, nella speranza che nessuno accusi la dolce mammina di violazione dei diritti d’autore ma, questa è un’ altra storia.

Personalmente se venissero a bussare alla mia porta comprerei diverse scatole di biscotti, e voi? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere qui sotto con un commento.

Fonte: UsaToday