Miglio 81 di Stephen King diventerà un film

Quando le idee scarseggiano e Hollywood sembra in crisi creativa, allora la cosa migliore è volgere lo sguardo verso il piovoso, discreto e montuoso Maine, lo stato più a nord-est degli Stati Uniti, e più precisamente verso Bangor, luogo di residenza di Stephen King.

Il racconto di Stephen King Miglio 81 diventerà un film

Dopo la notizia che L’ombra dello Scorpione (The Stand) diverrà una nuova serie TV, un’altra delle opere del Re dell’Horror si appresta invece a diventare un film: stiamo parlando di Miglio 81, racconto pubblicato per la prima volta nel 2011 come e-book.

Prezzo: Guarda su Amazon.it

Secondo quanto riportato da Deadline sarà Ross M. Dinerstein a curare l’adattamento del racconto di King, cosa che aveva già fatto con 1922, il film Netflix sempre ispirato a un romanzo del Re.

Alistair Legrand, che ha già scritto la sceneggiatura insime a Luke Harvis, dirigerà il film.

L’inizio delle riprese di Miglio 81 è previsto per l’autunno di quest’anno con la fase di casting che è già nel vivo.

Sinossi di Miglio 81

Prendendo il sentimentalismo nostalgico di Stand By Me e il geniale orrore di Christine, con Miglio 81 Stephen King è pronto a scatenare la sua immaginazione mentre supera uno di quei segnali stradali…

Al Miglio 81 dell’autostrada che attraversa il Maine c’è una stazione di servizio chiusa, dove i ragazzi delle superiori vanno a bere a cacciarsi in ogni genere di guai, proprio come tutti i ragazzi di quell’età.

Ed è proprio lì che finisce Pete Simmons, allorquando suo fratello maggiore lo lascia solo per andare a giocare con gli amici alla cava di ghiaia.

Pete si infila nel fast food abbandonato, con una bottiglia di vodka mezza piena. Ne beve abbastanza da addormentarsi.

Da lì a poco, una station wagon infangata (cosa strana dato che non piove da una settimana) sfonda l’ingresso della stazione di servizio. La portiera si apre, ma non esce nessuno.

Doug Clayton, un assicuratore di Bangor, sta guidando la sua Prius diretto a un convegno. Sul sedile posteriore c’è la borsa con i documenti mentre su quello del passeggero tiene la Bibbia di Re Giacomo, che considera l’unico vero manuale di assicurazione.

La Bibbia però non gli servirà a niente, certo non a salvargli la vita, quando decide di fare il buon samaritano aiutando il proprietario della station wagon. Parcheggia dietro di lui, aziona le luci di emergenza e poi si accorge che la macchina è senza targa.

Poco dopo Julianne Vernon, alla guida di un pick-up che traina un rimorchio per cavalli, intravede le due auto e accosta. La donna trova il cellulare rotto di Doug vicino alla portiera della station wagon e si china per raccoglierlo.

Quando Pete si risveglia dal torpore dell’alcol, ci sono ben cinque macchine ferme al Miglio 81.

Due bambini, Rachel e Blake Lussier, e un cavallo cdi nomea DeeDee sono gli unici esseri viventi rimasti. Se non si conta la misteriosa station wagon.

Cosa ne pensate? Avete letto Miglio 81? Fatecelo sapere con un commento qui sotto!

Potrebbe piacerti anche
Commenti
Caricamento...