Il Gioco di Ruolo di The Witcher: ecco tutto quello che sappiamo!

Questa notizia ormai sta facendo il giro di tutti i tavoli d gioco: a novembre 2018 arriverà in Italia il gioco di ruolo di The Witcher!

L’annuncio è stato dato da Need Games, la casa editrice che porterà in Italia il tanto desiderato manuale prodotto da R. Talsorian GameCD Projekt RED, e che sarà distribuito da Asmodee Italia.

l gioco sarà disponibile a partire da Lucca Comics and Games 2018, ma si spera di poter provare la demo già al Modena Play di inizio aprile.

La saga di The Witcher e il suo protagonista Geralt di Rivia, “strigo” cacciatore di mostri, stanno conoscendo una straordinaria fortuna presso il pubblico, con il francese che si espande sempre più: dal videogioco, all’annuncio della serie tT Netflix, fino ad arrivare al gioco di ruolo cartaceo!

serie tv di The Witcher

Il Gioco di Ruolo di The Witcher: ecco cosa sappiamo!

Fortunatamente la nostra sete di novità viene placata dalle prime informazioni ufficiali sul manuale di The Witcher e la sua pubblicazione!

Il manuale base sarà un cartonato di 360 pagine grazie al quale potremmo immergerci nella fantastica ambientazione dal sapore slavo di Vizima.

Il sistema di gioco sarà basato sul funzionamento di Fuzion, opportunamente adattato alle esigenze di questo nuovo GdR.

Fuzion è un gioco di ruolo generico nato nel 1997 dalla fusione tra l’Interlock System di Cyberpunk 2.0.2.0 e l’Hero System. Si tratta di un sistema usato in diversi GdR come VictorianaLightSpees, ma poco conosciuto e che è stato abbandonato a partire dal 2003 nonostante i pareri positivi di molti giocatori. Vedremo come Fuzion verrà rivisitato per The Witcher!

Nel gioco, ci saranno 9 Classi, ciascuna collegata ad uno specifico Albero di Talenti. Ebbene sì, sarà possibile giocare anche lo Strigo!

Tra le anticipazioni più interessanti, vi è la possibilità di poter personalizzare e plasmare, a seconda della campagna e dei desideri dei giocatori, l’ambientazione del manuale. Quindi, si potrà agire direttamente sul setting modificando, ad esempio villaggi e città, dando così libero spazio alle possibilità dei giocatori al tavolo.

Il manuale di The Witcher conterrà anche un Bestiario di creature del mondo dei romanzi di Andrzej Sapkowski e dei videogiochi della saga, Incantesimi ed Invocazioni, e un sistema del tutto particolare di Ferite Critiche e Mortali.

Insomma, il nuovo gioco di ruolo di The Witcher sembra avere molti elementi originali e interessanti che non vediamo loro di provare!

Che ne pensate? Fateci sapere la vostra con un commento!

Fonte: NeedGamesFB

Potrebbe piacerti anche