Sheriff of Nottingham Recensione

Sheriff of Nottingham, la recensione

Sheriff of Nottingham, il gioco da tavolo per aspiranti esattori!

Prima che arrivasse Robin Hood la vita procedeva serena a Nottingham, almeno per lo sceriffo della contea! Sheriff of Nottingham è ambientato proprio nei giorni antecedenti l’arrivo dell’eroe ladro, anche se in realtà l’ambientazione è un mero pretesto per dar vita ad un bellissimo gioco di bluff e contrattazioni. Ecco perché!

Sheriff of Nottingham Scatola

Fatemi controllare i contenuti della scatola!

Sheriff of Nottingham è un gioco da tavolo da 3 a 5 giocatori, edito da Arcane Wonders e Asterion Press, uscito nel 2014 e più recentemente tradotto in italiano.

Il gioco è stato creato da Sergio Halaban e Andre Zazt. Le partite non dureranno più di 60 minuti e, secondo la scatola, sono adatte dai 14 anni in su. Noi possiamo però già tranquillamente dirvi che anche i più giovani non avranno grosse difficoltà a giocarci. All’interno della scatola troveremo 216 carte da gioco, 5 sacchi dei mercanti, 5 bancarelle dei mercanti, 110 monete (in varie misure), 1 segnalino sceriffo e, ovviamente, il regolamento di gioco.

Sheriff of Nottingham carte

Le regole (in breve) le fa lo sceriffo di Nottingham!

Durante il periodo di gloria dello sceriffo, a Nottingham vigevano regole ferree sul commercio. Alla dogana le merci erano controllate minuziosamente, e chi veniva colto in flagranza di reato era costretto a pagare multe salate.

Questo è più o meno lo scenario che ci troveremo ad affrontare in Sheriff of Nottingham, un gioco basato su bluff, contrattazioni e corruzione. Quelli che piacciono tanto a noi insomma.

La partita si svolge sull’arco di diversi turni, il doppio rispetto al numero di partecipanti. Ad ogni turno un giocatore vestirà i panni dello sceriffo, mentre gli altri saranno nelle vesti dei vari mercanti disponibili nel gioco (una scelta puramente estetica). A rotazione poi il segnalino dello sceriffo girerà fra i giocatori, designando così un nuovo “doganiere”. In ogni turno poi verranno svolte le seguenti fasi:

  • Mercato: qui i giocatori possono scartare carte merce e pescare nuove carte dal mazzo o dalla pila degli scarti. L’obiettivo è quello di raccogliere più merci dello stesso tipo da poter poi vendere al mercato. Esistono poi anche merci di contrabbando, segnalate dal colore rosso della carta, queste hanno un valore più alto in denaro ma devono essere attentamente nascoste allo sceriffo!
  • Caricare la borsa del mercante: in questa fase i giocatori inseriranno fino a cinque nella borsa del rispettivo colore, senza però farne vedere il tipo o la quantità allo sceriffo o agli altri giocatori. Più carte verranno inserite nella borsa, maggiore sarà il profitto ottenuto una volta passata l’ispezione dello sceriffo (o le perdite se avrete fatto i furbi).
  • Dichiarazione: ogni giocatore (escluso chiaramente lo sceriffo di turno) dichiara quali merci sta per vendere al mercato. Qui entra in gioco il bluff, poiché ogni giocatore potrà dire o meno la verità sul contenuto della sua borsa.
  • Ispezione: In questa fase lo sceriffo dovrà decidere se i vari giocatori stanno, o meno, dicendo la verità. Nel dubbio potrà ispezionare le borse dei mercanti ma, se il giocatore avrà detto la verità, lo sceriffo dovrà pagare una somma pari al valore delle merci nella borsa del mercante. Viceversa, se il mercante ha dichiarato il falso, le merci verranno confiscate e il giocatore relativo dovrà pagarne il costo segnalato sulla carta come penalità. A enfatizzare e rendere ancor più divertente questo momento è la possibilità, da parte dei mercanti, di corrompere lo sceriffo in denaro, per far passare il proprio carico prima che venga ispezionato o, addirittura, per far controllare quello di un giocatore avversario.
  • Fine del turno: Alla fine del turno lo sceriffo passa il segnalino al giocatore alla sua sinistra, dopodiché tutti pescano tante carte quante ne sono necessarie per tornare ad averne 6 in mano. A questo punto, il round si conclude e ne comincia uno nuovo a meno che lo sceriffo non sia stato interpretato da tutti i giocatori già due volte. In tal caso la partita ha termine e verranno conteggiate le monete, e il valore delle merci sui banchetti dei vari mercanti, per decretare il vincitore!

Sheriff of Nottingham Mercanti

Com’è la vita a Nottingham?

Il nostro soggiorno nella contea di Nottingham, a dispetto delle dicerie messe in circolazione a Sherwood, è stato piacevole. Il gioco è adatto a chiunque, anche se si presta per essere giocato con un gruppo di giocatori ben affiatato. Questo poiché, la parte relativa alle ispezioni dello sceriffo, saprà dare il meglio di se solo con le persone su cui non dovremo fare “buona impressione”. Sheriff of Nottingham si basa infatti tutto sull’interazione tra i mercanti e lo sceriffo durante questa fase, e poco ha da offrire in termini di strategia di gioco. Comporre il mazzo con le merci che vorremo non sarà complicato, potendo scegliere tra 2 mazzi degli scarti e un mazzo coperto. Rimuovendo quasi completamente il fattore fortuna nella fase di pesca. Diventa quindi tutta una questione psicologica, di rapporti “umani” e non con i vostri compagni di gioco, nonché di quanta malvagità e malizia sarete capaci di utilizzare nel bluffare e nel corrompere lo sceriffo di turno.

Il gioco, pur non avendo testo in-game, è completamente tradotto in italiano e lo potete trovare attorno ai 40€

Acquista Sheriff of Nottingham QUI

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed
Leggiamo altro?
giochi da tavolo
7 giochi da tavolo vengono finanziati su Kickstarter ogni giorno!