Spider-Man: Tom Holland è incerto del suo futuro come Uomo Ragno

Tom Holland Spider-Man

Tom Holland è stato l’Uomo Ragno del MCU da quando è stato introdotto nel franchise nel 2016, con Captain America: Civil War. L’attore ha poi continuato a recitare nei due film finali degli Avengers e ha realizzato tre film da solista, con il terzo che uscirà nelle sale il prossimo mese di dicembre.

Tuttavia, ora che il contratto di Spider-Man con la Marvel è scaduto, e Holland sta tornando sotto l’ala protettrice della Sony, non sembrano essere solamente i fan ad essere incerti di quale sarà il futuro dell’attore.

Tom Holland è incerto sul suo futuro come Uomo Ragno

In una recente intervista con Empire, Holland ha spiegato di essere incerto sul suo futuro e non avere idea di cosa accadrà al suo Spider-Man:

“Un giorno in più di lavoro su No Way Home, che sarà un giorno agrodolce. Onestamente non lo so. È la prima volta da quando sono stato scelto come Spider-Man che non ho un contratto. Ed è… è davvero difficile per me parlarne perché ci sono così tante cose di cui mi piacerebbe parlare, cose che mi aiuterebbero ad abbellire ciò che sto cercando di spiegare. Ma non posso perché rovinerei il film”.

Nonostante ci sia certamente la possibilità di un colpo di scena nel terzo e ultimo film di Spider-Man realizzato in collaborazione con Marvel, che potrebbe forse mettere “fuori gioco” il personaggio di Holland (e non solo dal MCU), una possibilità più concreta è che l’attore sia invece tenuto all’oscuro del futuro di Spidey a causa dei troppi spoiler rivelati nel corso degli anni.

Per scoprire cosa accadrà all’Uomo Ragno, invece, dovremo recarci al cinema il prossimo 17 dicembre, quando Spider-Man: No Way home arriverà nelle sale cinematografiche di tutto il mondo.

Fonte

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2