Oppenheimer: nuovi dettagli sulla trama del film di Christopher Nolan

Oppenheimer

Come consuetudine per ogni film girato da Christopher Nolan, i dettagli delle trame sono sempre tenuti sotto chiave, fino al debutto nelle sale cinematografiche. Non è da meno Oppenheimer, ultima fatica del regista inglese di cui, oggi, scopriamo però qualche nuovo dettaglio sulla trama.

Già dal misterioso trailer uscito qualche tempo fa, le speculazioni attorno alla trama di Oppenheimer si sono sprecate. Quello che è certo è che la pellicola racconterà la storia del fisico premio Nobel, a capo, durante la seconda guerra mondiale, del progetto Manhattan, dedito alla costruzione della bomba atomica.

Grazie al recente podcast From Tailors With Love, dov’è stata intervistata Ellen Mirojnick, costumista del film, già collaboratrice di Steven Spielberg, sono emersi nuovi dettagli sulla trama.

Oppenheimer copre 45 anni e parecchio nel periodo di Los Alamos e nella vita del fisico, dall’inizio alla fine.” ha dichiarato la costumista.

Interpretato da Cillian Murphy, Robert Oppenheimer è stato a capo del progetto Manhattan, svoltosi nei laboratori di Los Alamos. Lo scopo del progetto era lo sviluppo della bomba atomica, grazie ad un lavoro di squadra che comprendeva, tra gli altri, il fisico italiano Enrico Fermi, che nel film sarà interpretato da Danny Deferrari. Per quanto riguarda l’arco narrativo, essendo il premio Nobel morto a soli 63 anni, nel 1967 è chiaro che saremo spettatori di gran parte della vita del fisico.

La costumista ha raccontato anche come è nata la sua prima collaborazione con il regista di Inception, Il Cavaliere Oscuro e Interstellar, dovuta al forfait dato dall’abituale addetto ai costumi, Jeffrey Kurland : “È accaduto tutto abbastanza velocemente, c’era bisogno di cominciare a girare in fretta. Quello che è accaduto era che avevano fissato la lavorazione del film in un periodo di tempo ben preciso e quindi Chris voleva incontrare dei nuovi costumisti, io ero una di quelli. Chris esige che tu faccia il massimo, il meglio che tu possa fare. Devi comprendere quelle che sono le sue idee per film ed essere perfettamente in grado di applicarle a ogni singolo capo d’abbigliamento. Conosce ogni singolo pezzo di vestiario prima che vada sul set, prima che gli attori comincino a muoversi su di esso. È lui che “inaugura” l’intero tono del film, è lui che inizia ogni cosa e tutto passa attraverso di lui prima che tu possa vederlo poi nel film.”

Oppenheimer uscirà nelle sale italiane il 2o luglio 2023