Gio 30 Maggio, 2024

Le news della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

La Fuga di Velia: disponibile l’escape room da tavolo su Velia Titta

Un’escape room per raccontare la storia. Ecco cos’è La Fuga di Velia, titolo prodotto dall’Archivio di Stato di Rovigo in occasione del centenario della morte di Giacomo Matteotti, deputato socialista conosciuto come il più coraggioso oppositore del regime fascista.

Il gioco prende le mosse da fatti realmente accaduti per raccontare la vita di Velia Titta, poetessa e romanziera italiana che, dopo la morte del marito, dedicò la propria vita alla ricerca della verità sul suo omicidio.

https://www.instagram.com/p/C5Q9MEeN32S/?utm_source=ig_web_copy_link&igsh=MzRlODBiNWFlZA==

La Fuga di Velia, realizzato da Atropo Kelevra (Last Sabbath) e lo studio creativo Officina Meningi con le illustrazioni ad acquerello dall’artista trevigiano Andrea Longhi, si pone l’obiettivo di svelare attraverso la risoluzione di enigmi un capitolo fondamentale della storia italiana, dal punto di vista di una vittima della dittatura.

Un gioco che ricorda una delle pagine più brutte della storia d’Italia

Il 10 Giugno 1924 Giacomo Matteotti fu rapito e assassinato a Roma da una squadra fascista per aver denunciato i brogli elettorali prima dell’avvento della dittatura. Quando ancora nulla si sapeva sui suoi assassini, ma forti erano i sospetti sui mandanti, la moglie Velia Titta (Roma, 12 gennaio 1890 – Roma, 5 giugno 1938) incontra Mussolini a Palazzo Chigi per chiedere la restituzione della salma del marito. Il Duce nega il suo coinvolgimento, ma da quel giorno la donna deve vivere sotto la costante vigilanza della polizia segreta, “persecuzione” che durò fino alla fine.

Insomma, si tratta di un gioco che permette di scoprire il coraggio di due figure storiche che, purtroppo, passano quasi in sordina nei libri di scuola; e di viverne il ricordo.

La Fuga di Velia verrà distribuito gratuitamente al pubblico fino ad esaurimento della tiratura in occasione dell’apertura della mostra dedicata al gioco presso l’Archivio di Stato di Rovigo, sullo shop di Officina Meningi (seguendo le istruzioni indicate sul sito e con una spesa minima di 20€) e ai seguenti appuntamenti, con una spesa di almeno 20€ e in presenza dell’autrice, allo stand Officina Meningi: Venezia Comics (4/5 Maggio), Salone del Libro di Torino (9/12 Maggio), Naoniscon (11/12 Maggio), Play Festival del Gioco di Modena (17/19 Maggio).

Ultimi articoli