Hacker spaziali: preso il controllo di un satellite

hacker prendono controllo di un satellite

Un gruppo di hacker ha preso il controllo del satellite commerciale Anik F1R che si trova in orbita geostazionaria a 35.786 km dalla superficie della Terra.

Gli impavidi pirati informatici “spaziali” hanno utilizzato il satellite per trasmettere in streaming i una conferenza di hacking con gli interventi di esperti del settore, video di repertorio delle passate edizioni del ToorCon di San Diego e film basati proprio sull’hacking come War Games, una vera e propria pietra miliare della cinematografia nerd.

Inoltre, poiché gli hacker hanno avuto a disposizione una larghezza di banda abbastanza sufficiente, hanno aperto anche un canale per interagire telefonicamente con i presenti alla conferenza.

Game of Thrones hacker

In realtà, per dovere di cronaca e per tranquillizzare coloro che già hanno cominciato a sudare freddo, si tratta di un satellite dismesso, o meglio “parcheggiato” dal 2020 in una determinata orbita dove si trovano i satelliti decommissionati, come spiegato da Karl Koscher, uno dei membri di “Shadytel”, il gruppo di hacker artefici dell’impresa.

Gli hacker hanno preso il controllo del satellite “spendendo” 300 dollari

Durante il suo discorso alla conferenza, Koscher ha spiegato che lui e i suoi colleghi sono stati in grado di accedere a una struttura di uplink inutilizzata, situata all’interno di un piccolo capannone contenente l’hardware necessario per connettersi a un satellite. È stato specificato che comunque il suo gruppo era in possesso di una regolare licenza per poter utilizzare l’uplink e un contratto di locazione sul transponder del satellite, l’unità che apre un canale tra l’antenna ricevente e quella trasmittente.

Come riportato da Vice, Koscher ha rivelato che anche altri hacker potrebbero prendere il controllo del satellite, a patto che abbiano accesso a una struttura di uplink, anche autocostruita. Nel caso degli hacker di “Shadytel, siccome il gruppo di Koscher aveva libero accesso all’uplink, tutto quello di cui hanno avuto bisogno è stato un Hack RF, un ricevitore e trasmettitore radio programmabile del costo di circa 300 dollari.

Il Negozio delle Necessita Mobile Ads 2