Dawn of Pripyat: il GdR ucronico è stato finanziato su Kickstarter

Dawn of Pripyat

Una novità tutta italiana del mondo dei giochi di ruolo è stata recentemente lanciata sulla piattaforma Kickstarter. Stiamo parlando di Dawn of Pripyat, GdR ambientato in un mondo distopico fatto di segreti, potere e mutazioni.

L’Unione Sovietica domina il mondo dopo il disastro di Chernobyl e la scoperta di un nuovo materiale caduto dal cielo, l’eridite, si è rivelato ottimo per la produzione di energia nucleare.

Premesse interessanti, vero? Non a caso Dawn of Pripyat è stato finanziato in sole tre ore sulla piattaforma di crowdfunding e ora non resta che sbloccare tutti gli stretch goal!

Dawn of Pripyat è ambientato negli anni ’90 in un mondo ucronico in cui l’Unione Sovietica non è caduta e il regime comunista ha vinto la guerra fredda grazie a importanti scoperte scientifiche. Il disastro di Chernobyl non è stato causato da un errore umano, ma dalla caduta dei frammenti dell’asteroide Eridu. L’innovativo materiale alieno, l’eridite, è al centro di nuove scoperte legate all’energia nucleare, ma anche di effetti disastrosi come mutazioni e fenomeni fisici inspiegabili. L’Unione Sovietica nasconde la verità per continuare a trarre vantaggi dall’uso dell’eridite.

Il gioco condurrà i giocatori attraverso zone popolate da mutanti, palazzi del potere e città morte come Pripyat, dove potrebbero diventare il tassello fondamentale che decide i nuovi equilibri di potere.

Questo GdR utilizza il sistema di gioco denominato Year Zero Engine (YZE), semplice e immediato da capire e che si adatta molto bene alla narrazione. Per effettuare una prova si tirano un numero di d6 pari al valore dell’abilità che si sta mettendo in gioco, sommata all’attributo corrispondente: ogni 6 è un successo.

La campagna crowdfunding di Dawn of Pripyat

Il crowdfunding di Dawn of Pripyat permette di poter finanziare e ottenere non solo il Manuale Base (e il suo pdf!), ma anche Avventure, Mappe, lo Schermo Digitale (un set di strumenti online che vi aiuteranno ad accedere a molte tabelle contenute nel manuale, a generare PNG, PG, nomi e incontri casuali) e molto altro ancora, compresi i numerosi Stretch Goal.

Al progetto, realizzato dal Collettivo Antracite, hanno partecipato esperti del settore del gioco di ruolo, come Sergio e Stefano Trenna, Laura Cardinale, il duo MorgenGabe e altri.

Se volete avere un’idea più precisa del progetto, potete scaricare gratuitamente il pdf del Quickstart di Dawn of Pripyat direttamente dalla pagina di Kickstarter.