Buffy: L’ammazzavampiri, il reboot è stato messo in pausa

Buffy L’Ammazzavampiri

Nel 2018 era stato annunciato che Joss Whedon si trovava al lavoro su un reboot della celebre serie di Buffy The Vampire Slayer (Buffy: L’ammazzavampiri), realizzato in collaborazione con la 20th Century Fox. Whedon era il produttore esecutivo del progetto e avrebbe contribuito a svilupparlo, insieme alla scrittrice Monica Owusu-Breen (Agenti dello S.H.I.E.L.D.). Oggi, però, scopriamo che il reboot di Buffy è stato messo “in pausa”, e non sappiamo se o quando riprenderà il suo sviluppo.

Il reboot della serie avrebbe visto l’arrivo di una nuova protagonista, un’attrice nera che doveva prendere il posto occupato da Sarah Michelle Gellar nella serie originale. All’epoca il reboot era stato definito “contemporaneo, ma basato sulla mitologia dell’originale”.

Buffy l'Ammazzavampiri

Leggi anche: ecco i migliori libri sui vampiri

Ebbene, è passato un po’ di tempo dall’ultima volta che abbiamo avuto aggiornamenti su questo progetto e da allora sono successe davvero tante cose (pandemie incluse).

La 20th Century Fox è stata acquistata dalla Disney (e ora si chiama 20th Century Studios) e Joss Whedon è sparito praticamente da ogni progetto, dopo le numerose critiche ricevute da svariati attori che hanno avuto esperienze negative sui set gestiti dal regista. A questo punto, non dovrebbe sorprenderci apprendere che il progetto del reboot di Buffy: L’ammazzavampiri è stato messo in pausa.

Fonte