Batman: Caped Crusader cerca casa dopo la cancellazione da HBO Max

Batman Caped Crusader

HBO Max ha annunciato la cancellazione dell’uscita di Batman: Caped Crusader, la nuova serie animata dedicata al Cavaliere Oscuro firmata da Bruce Timm.

Il progetto, che avrebbe dovuto portare sulla piattaforma di streaming una reinterpretazione del mito di Batman della Golden Age del fumetto, guardando alla famosa serie degli anni ’90 proprio da Timm, non sparirà dai radar degli appassionati visto che si è già alla ricerca di un nuovo distributore.

Warner Bros. Animation ha infatti deciso di proseguire con lo sviluppo dello show che vede coinvolti anche Matt Reeves (The Batman), lo scrittore Ed Brubaker e J.J. Abrams. Dopotutto Batman: Caped Crusader è in fase attiva di lavorazione, visto che era stata già ordinata una prima stagione completa da 13 episodi.

I motivi della cancellazione della serie dal futuro palinsesto di HBO Max è da ricercarsi tra gli effetti della fusione della piattaforma di streaming con Discovery+ che porterà alla nascita di un unico contenitore.

Come riportato da TV Line, la riorganizzazione dei contenuti che saranno presenti all’interno del catalogo del nuovo soggetto ha colpito anche altre serie come: “The Day the Earth Blow Up: A Looney Tunes Movie”, “Bye Bye Bunny: A Looney Tunes Musical”, “Did I Do That to The Holidays: A Steve Urkel Story” e “The Amazing World of Gumball: The Movie”. Anche in questi è solo l’uscita in streaming che è stata cancellata, con questi show che vedranno continuare le rispettive produzioni per poi essere vendute ad altri distributori e approdare su network diversi.

Annunciata ufficialmente a maggio del 2021, la nuova serie animata di Batman sarà realizzata ricorrendo all’aiuto della tecnologia più avanzata. Ambientata agli inizi della carriera di vigilante del Pipistrello, la serie narrerà eventi che vedranno il Crociato Incappucciato agire in una Gotham ben prima dell’alleanza con il Commissario Gordon e non vedrà nemmeno la comparsa di altri supereroi.