JRR Token: Pipino promuove la criptovaluta in video e i fan si infuriano

All’inizio di questa settimana, JRR Token, da non confondere con l’autore dell’amata saga de Il Signore degli Anelli, JRR Tolkien, ha diffuso in rete un video di 40 secondi in cui Billy Boyd, l’attore che ha interpretato l’hobbit Pipino nei film di Peter Jackson, ha promosso il lancio della criptovaluta che gioca attraverso il nome e le immagini con il classico fantasy che tutti conosciamo.

JRR Token, una nuova criptovaluta, promossa in video da Pipino (Billy Boyd)

La criptovaluta, che si definisce come il “un token per domare” tutte le altre monete virtuali, dovrebbe infatti essere lanciata nella giornata di oggi e, per promuovere l’evento, ha pensato di ingaggiare l’attore attraverso Cameo, la piattaforma che consente alle persone di pagare le celebrità per inviare loro videomessaggi, fare videochiamate in diretta e scrivere loro messaggi diretti.

Con una spesa di appena 145 $ per il video (la tariffa di Boyd sulla sua pagina Cameo), quella che sembra essere a tutti gli effetti una moneta scam è riuscita probabilmente ad ottenere una certa credibilità agli occhi dei fan di Tolkien e, con più di 198.000 visualizzazioni su Twitter, certamente ha ricevuto una grande visibilità.

Sebbene Boyd non dica esplicitamente alle persone di acquistare la criptovaluta nel video (in effetti sembra che stia leggendo un testo che gli hanno inviato per il video), l’attore afferma che la valuta sarà disponibile per lungo tempo. Inoltre, aggiunge che JRR Token andrà “sulla luna”, che nel mondo delle criptovalute significa più o meno che il prezzo della valuta aumenterà.

Ecco il video:

La risposta su Twitter al messaggio di Boyd non è stata ovviamente positiva. Alcuni lo hanno definito “un imbarazzo e una truffa disgustosa” mentre altri hanno citato il famoso commento di Gandalf “stupido di un Tuc”.

Come puntualizzato da Gizmodo, che ha puntato i riflettori sulla vicenda, tutto ciò che riguarda Il Signore degli Anelli e il suo autore, J.R.R. Tolkien, è ferocemente protetto dalla Tolkien Estate, che probabilmente non esiterà a tirare fuori le armi e farà causa alla criptovaluta.

Fonte

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments