NASA: il ritorno sulla Luna spiegato con un corto animato

NASA ha sempre capito l’importanza di coinvolgere il pubblico nelle proprie faccende. Del resto, dai cittadini statunitensi dipendono gli ingentissimi fondi che un programma spaziale richiede. L’agenzia spaziale ha quindi pubblicato un simpatico cortometraggio animato in cui spiega i fatti salienti del programma Artemis, che prevede il ritorno dell’uomo sulla Luna.

NASA ha risposta alla domanda “come sarà il ritorno dell’uomo sulla Luna” con un cortometraggio animato, semplice ma ricco d’informazioni

Gli ultimi avvenimenti in campo d’esplorazione spaziale hanno riacceso l’interesse del pubblico, così come le molte domande che accompagnano dei temi così apparentemente complessi. Grazie all’interesse che negli scorsi giorni il lancio della capsula Crew Dragon ha generato, molti si sono posti lecite domande.

“Più di 50 anni fa siamo andati sulla Luna. Perchè dal 1972 nessun uomo ha più messo piede sul nostro satellite? Come possiamo tornarci? Quando possiamo tornarci?”

La risposta, almeno sul “come”, si può trovare in questo breve video. La voce narrante è dell’attrice Kelly Marie Tran, la (non tanto amata) Rose degli ultimi due capitoli di Star Wars.

Sono fatte interessanti comparazioni con il programma Apollo, e sulle differenze di come la NASA intende non solo realizzare il ritorno dell’uomo sulla Luna, ma permettere a delle strutture umane di insediarsi permanentemente sulla superficie lunare. Il tutto, chiaramente, in previsione di una futura visita al nostro vicino nel sistema solare, Marte.

...e questo?
fugaku supercomputer
Fugaku, è giapponese il computer più veloce al mondo attualmente impegnato contro il Coronavirus