Adrian Smith sarà ospite di Luk 4 Fantasy a Lucca Comics and Games

Adrian Smith, uno dei più famosi illustratori fantasy dei giorni nostri, sarà presente anche quest’anno a Lucca Comics and Games, e quest’anno sarà coinvolto in numerosi progetti e manifestazioni.

Ecco chi è Adrian Smith, uno dei super ospiti di Lucca Comics and Games, e dove potremo trovarlo

Come accennato poc’anzi Adrian Smith è riconosciuto a livello globale come uno dei più noti e importanti illustratori fantasy contemporanei. La sua carriera inizia con la Games Workshop dove, alla fine degli anni ’80, lavora su Warhammer 40.000.

Negli anni ha realizzato diverse carte collezionabili del gioco Magic: The Gathering, firmato una moltitudine di copertine per libri e riviste e lavorato come concept artist per svariate case di produzione di videogiochi.

Inoltre, ha lavorato al gioco da tavolo di Conan per la Monolith e stretto una solida collaborazione con CMON, per la quale ha lavorato su titoli del calibro di Blood Rage, Zombicide, The Others – Seven Sins, Rising Sun, HATE e Cthulhu: Death May Die.

E lo stand CMON sarà proprio uno dei luoghi in cui potremo fare due chiacchiere con Smith, uno ma non il solo.

Infatti, l’illustratore è inserito nel programma dell’Area Performance e sarà quindi anche coinvolto nell’ormai consueta manifestazione di beneficenza adibita negli spazi di Luk 4 Fantasy.

Ma non è ancora tutto. Infatti, gli organizzatori della kermesse toscana, lo celebreranno anche con una mostra a lui dedicata a Palazzo Arnolfini.

Volete saperne di più? Ecco uno stralcio del comunicato stampa rilasciato dagli organizzatori di Lucca Comics:

Lucca Comics & Games 2019 celebrerà Adrian Smith con una mostra dedicatagli al Palazzo Arnolfini. Nelle sale sarà presente un’ampia selezione dei suoi lavori più importanti. Il percorso dell’esposizione attraverserà tutta la sua carriera artistica di concept e character designer. Partendo dagli esordi con “Warhammer 40.000” fino ad alcune delle sue ultime opere, ancora inedite, per uno dei giochi di prossima uscita della CMON, “Camelot un viaggio nella mitologia inglese”. Non mancheranno, ovviamente, i grandi classici su cui Smith ha lavorato, da “Rising Sun” a “The Others: 7 Sins”, “Blood Rage”, “Chtulhu, Death May Die” e “HATE”.

Ad accompagnare le sue opere, realizzate sia in digitale che con media tradizionali, vi sarà la prima intervista mai rilasciata dall’autore, realizzata in collaborazione con AK Informatica con una speciale tecnica a 360°.

Adrian Smith, oltre al programma di firmacopie allo stand di CMON, sarà presente nel programma dell’Area Performance, situata negli spazi di Luk 4 Fantasy, cuore del Padiglione Carducci. Nata nel 1998 da un’idea di Rick Berry e Phil Hale, ospite quest’anno di Lucca Comics & Games, l’Area Performance è diventata un evento permanente del festival, offrendo 5 giorni di spettacolo continuo. Decine di artisti si alternano, durante la manifestazione, per dipingere dal vivo un’opera destinata ad un’asta di beneficenza a fine kermesse.

E voi cosa ne pensate? Passerete dallo stand CMONLucca Comics and Games 2019 per fare autografare i vostri giochi da tavolo dal famoso Adrian Smith?

Fatecelo sapere con un commento qui sotto.

Leggiamo altro?
star wars c3-po
Cards Against Humanity ora ha una versione a tema Star Wars!