The Witcher 4 accelera il suo sviluppo grazie alle 400 persone ora nel team di sviluppo

the witcher 4 cd projekt red

È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che i fan hanno ricevuto un aggiornamento sullo sviluppo di The Witcher 4, ma, a quanto pare, non sembrano esserci intoppi nella sua corsa verso la fase gold. L’imminente gioco di ruolo sta infatti aumentando i ritmi di produzione, con CD Projekt Red che ha confermato che un totale di 403 dipendenti si trova attualmente al lavoro sul gioco (ovvero circa due terzi dello studio).

Il numero di dipendenti lo pone come il più grande progetto al momento in via di sviluppo. Pur essendo ancora in fase di pre-produzione, il nuovo titolo dovrebbe entrare in piena produzione nella seconda metà del 2024. Si tratta di un grande passo avanti, considerato che durante le prime fasi di sviluppo del gioco il team contava solo 17 persone. In seguito, gran parte della manodopera era stata destinata allo sviluppo del DLC Phantom Liberty per Cyberpunk 2077.

The Witcher

CD Projekt Red aumenta a 403 il numero di dipendenti al lavoro sullo sviluppo di The Witcher 4

Con il nome in codice Polaris, The Witcher 4 sarà realizzato su Unreal Engine 5 in collaborazione con Epic Games e darà il via a una nuova trilogia della serie. Tuttavia, è improbabile che Geralt di Rivia ritorni come personaggio principale, poiché la nuova saga introdurrà nuovi elementi e meccaniche di gioco assenti nei capitoli precedenti.

Per quanto riguarda l’universo espanso di The Witcher, ci sono altre storie da raccontare. Oltre al remake del gioco originale, è in lavorazione un altro titolo di Witcher, realizzato dallo sviluppatore di Flame in the Flood, The Molasses Flood. Si suppone che la nuova trilogia sarà pubblicata nell’arco di sei anni, ma sembra un’impresa ardua anche per CD Projekt Red, che ha una storia recente non proprio degna di fiducia.