The Nightmare Before Christmas: Tim Burton esclude categoricamente l’arrivo di un sequel o reboot

nightmare before christmas

The Nightmare Before Christmas è uno dei film più amati dai fan sia durante le feste di Halloween che in quelle del Natale, e molti si sono chiesti negli anni se avremmo un giorno mai visto un sequel. Lo sceneggiatore Tim Burton si è espresso in merito, in occasione del 30° anniversario del film, e ha detto “no”.

Parlando con Empire in occasione di un’importante celebrazione del 30° anniversario, insieme al regista Henry Selick e alla co-sceneggiatrice Caroline Thompson, Burton ha dichiarato con veemenza di non volere altri film di The Nightmare Before Christmas, di nessun tipo.

Nightmare Before Christmas

Niente reboot o sequel di The Nightmare Before Christmas, garantisce Tim Burton

“Per me il film è molto importante. Ho fatto sequel, ho fatto altre cose, ho fatto reboot, ho fatto tutte queste cose, giusto? Non voglio che questo accada a lui. È bello che la gente sia interessata (a un altro film), ma io non lo sono. Mi sento come quel vecchio che possiede un piccolo pezzo di proprietà e non vuole vendere alla grande centrale elettrica che vuole prendersi la mia terra. Ecco la voce scontrosa del vecchio cercatore d’oro: “Via dalla mia terra!”, abbaia. “Piccolo fastidioso… Non avrai questa proprietà! Non mi interessa cosa volete costruirci sopra. Se vieni nella mia proprietà… dov’è il mio fucile?”.

Skellington è un personaggio particolarmente personale per Burton, un “personaggio che viene percepito come oscuro, ma in realtà è leggero”, dice, ripensando al Re delle Zucche che rimane incantato dallo spirito del Natale. “Sono queste le cose che amo, che si tratti di (Edward) Mani di Forbice o di Batman, personaggi che hanno queste caratteristiche. Rappresentava tutti quei sentimenti che provavo. Venivo percepito come un personaggio oscuro, mentre non mi sentivo così. Quindi era un personaggio molto personale”.

Anche Danny Elfman, tempo addietro, aveva spiegato il motivo per cui “non vedremo mai” un sequel di The Nightmare Before Christmas.

A volte, una sola grande avventura – e per giunta perfetta – è sufficiente.