Sylvia Beach: da BAO il fumetto sulla libraia più famosa del secolo scorso

Sylvia Beach BAO Publishing Graphic Novel

Venerdì 8 marzo 2024, in occasione della Festa della Donna, uscirà in libreria e fumetteria Sylvia Beach, il fumetto di BAO Publishing dedicata alla libraia più famosa del secolo scorso.

La graphic novel, scritta da di Emilia Cinzia Perri e disegnata da Silvia Vanni, inaugura l’iniziativa di BAO di marzo 2024 Le fumettiste si leggono, un invito a scoprire sempre più romanzi grafici firmati da autrici, amplificando le loro storie grazie alla voce di altre artiste.

Sylvia Beach: uno spaccato di vita circondata di arte

Quella di Sylvia Beach è una storia atipica: americana, innamorata della letteratura, ma senza alcuna preparazione accademica, decide – dopo la prima guerra mondiale – di aprire una libreria a Parigi.

Finirà per diventare amica dei più influenti intellettuali francesi dell’epoca, e la sua libreria, la mitica Shakespeare and Company, sarà per decenni il porto sicuro al quale approdano gli intellettuali di tutta Europa, oltre a molti scrittori americani, compreso James Joyce, di cui sarà proprio Sylvia Beach a pubblicare per la prima volta l’Ulisse.

Lo spaccato di vita di una donna che si è circondata di arte e le ha restituito un pezzetto della propria, a cavallo tra le due guerre del ventesimo secolo. Una storia raccontata con amore e disegnata con una capacità sorprendente di fondere i fatti storici alle emozioni e alla dimensione onirica della protagonista.

Scrive così Teresa Radice (autrice di Il Contastorie, Il porto proibito, Non stancarti di andare e molti altri) che ha letto e consiglia il fumetto Sylvia Beach di Emilia Cinzia Perri e Silvia Vanni: “Questa storia è più storie insieme… e sono tutte storie d’amore: c’è l’amore di una giovane donna per la strada che si è scelta nonostante le difficoltà, quello di tre sorelle che si supportano a vicenda per una vita intera, c’è l’amore di Sylvia per Adrienne e quello per ciascuno degli autori che frequentano la sua libreria, e per le loro storie. Qui le storie sono salvifiche e tengono in vita nonostante la guerra: “La parola ha il potere di riscrivere il mondo – dice Gertrude Stein – e il mondo ha sempre bisogno di essere riscritto!”. È anche un inno all’essere se stessi e cercare la felicità, quella felicità che fa sentire liberi e tanto leggeri da prendere il volo (geniale il momento dell’innamoramento per Shakespeare!): ed ecco Sylvia che tocca letteralmente il cielo con un dito, che sia dentro le pagine di un bel libro o dentro gli attimi più belli della sua vita”.

Le autrici di Sylvia Beach

Emilia Cinzia Perri (1973) vive a Bologna dove insegna materie letterarie nei licei. Fin da piccola adora esplorare i mondi narrativi nel cinema, nel fumetto e nella letteratura. Come sceneggiatrice di fumetti riceve nel 2005 il Premio Carlo Boscarato (Miglior esordio) per l’albo Korea 2145, Douglas Edizioni, per poi firmare albi per Hazard Edizioni, Kleiner Flug, Edizioni BD; come autrice di romanzi per ragazzi al suo romanzo Legati da un filo è assegnato il premio Il Battello a Vapore 2021.

Silvia Vanni è nata a Castelnuovo di Garfagnana nel 1989. Da sempre appassionata di disegno, studia fumetto e colorazione digitale alla Scuola Internazionale di Comics di Firenze. Nel 2013 vince il Project contest di Lucca Comics and Games, che la porterà a pubblicare con Edizioni BD il suo primo fumetto breve, La città dei cuori innocenti. Nel 2016 esce Salomé edito da Kleiner Flug, sceneggiato da Emilia Cinzia Perri, del quale realizza i disegni. Nel 2019 per BAO Publishing esce Ramo, il suo primo graphic novel come autrice unica. Nel mentre lavora come illustratrice freelance e collabora con diverse realtà indipendenti. Adora il tè, il Giappone e la neve.