Game of Thrones: in lavorazione un nuovo spin-off sulla conquista di Aegon Targaryen

game of thrones guarra conquista aegon targaryen

La Guerra di conquista di Aegon Targaryen sarà al centro di un nuovo spin-off di Game of Thrones.

Il progetto, che HBO starebbe sviluppando insieme a Mattson Tomlin (The Batman, The Batman Part II, Mother/Android) nel ruolo di sceneggiatore e showrunner, si concentrerà dunque sulla conquista di Westeros da parte di Aegon I, eventi narrati nel primo volume della saga “Fuoco e sangue” di George R. R. Martin.

Tomlin è una scelta davvero interessante visto che ha anche scritto l’adattamento del fumetto di Keanu Reeves BRZRKR e una serie anime su Terminator per Netflix, oltre ad aver firmato la miniserie DC Comics Batman: L’Impostore insieme ad Andrea Sorrentino.

Cos’è la Guerra di Conquista di Aegon Targaryen?

La Guerra di Conquista, nota anche come “Conquista Targaryen” o “Conquista di Aegon” permise ad Aegon I, poi soprannominato “il conquistatore”, di sottomettere il Continente Occidentale.

Grazie all’aiuto delle sorelle e mogli Rhaenys e Visenya e dei loro draghi, nonché di un piccolo esercito di 1600 uomini, il reggente di casa Targaryen conquistò sei dei Sette Regni a eccezione di Dorne (“Mai inchinati, mai piegati, mai spezzati”), con Aegon che concede al regno del sud di restare indipendente.

Alla fine della guerra, durata circa due anni, Aegon I fonda Approdo del Re, la capitale del suo regno che nasce proprio nel luogo in cui il conquistatore sbarcò nel Continente Occidentale costruendo anche la Fortezza Rossa. Inoltre, con la conclusione di tutte le manovre militari, il nuovo re Targaryen decise di fondere insieme le spade di tutti i suoi avversari creando il mitico Trono di Spade.

fonte