Final Fantasy XVI è in ritardo: il producer del gioco ci aggiorna sull’attuale situazione

final fantasy XVI 16

Final Fantasy XVI è di certo uno dei titoli più attesi dagli appassionati ma ci vorrà ancora un po’ di tempo prima del debutto del nuovo capitolo dell’apprezzata saga fantasy di Square Enix.

Naoki Yoshida, producer del gioco, ha annunciato attraverso l’account Twitter ufficiale dell’action RPG che lo sviluppo del gioco è stato ritardato di quasi sei mesi a causa delle complicazioni derivanti dalla pandemia Covid-19.

Le parole di Naoki Yoshida su Final Fantasy XVI

Il ricorso allo smart working per far sì che il team creativo potesse lavorare in sicurezza da casa ha rallentato alcune fasi della produzione, ritardo che non consentirà di rivelare significativi aggiornamenti, dettagli o nuovi filmati promozionali prima della primavera del 2022.

Per lo sviluppo di Final Fantasy XVI abbiamo riunito un team considerevole composto da creatoti di talento da tutto il mordo.

Nel tentativo di compensane i nefasti effetti della pandemia di Covid-19, abbiamo dovuto decentralizzare questa forza lavoro permettendo allo staff di affrontare i propri incarichi da casa. Questo ha purtroppo ostacolato la comunicazione con l’ufficio di Tokyo che, a ma volta, ha portato a ritardi (o in alcuni casi a cancellazioni) nelle consegne di risorse dai nostri partner esterni.

Abbiamo convissuto con questa problematica per grand parte dal 2021 e speriamo di minimizzarne l’impatto entro il nuovo anno, permettendoci di concentrarci meglio su altri compiti a portata di mano: aumentare la qualità delle risorse grafiche, perfezionare le meccaniche di combattimento, dare corpo alle singole battaglie, dare gli ultimi ritocchi alle sequenze animate e perseguire un’ottimizzazione grafica generale.

Il nostro obiettivo primario ora é quello di essere il più possibile a contatto con il gioco per vederlo completamente finito.

Trama e trailer di Final Fantasy 16

Il nuovo capitolo della saga porta i giocatori in un mondo dove le potenti e letali creature note come Eikon risiedono negli Araldi, uomini e donne capaci di attingere al loro terribile potere. La storia si sviluppa intorno a Clive Rosfield, un giovane studente dell’arte della spada chiamato Primo Scudo di Rosaria e incaricato di proteggere suo fratello minore Joshua, Araldo della Fenice.

Eventi imprevisti porteranno Clive su un oscuro e pericoloso sentiero alla ricerca della vendetta.