Star Wars: la madre di Jake Lloyd torna a parlare della salute del figlio e di cosa pensa del franchise

Jake Lloyd ha interpretato il giovane Anakin Skywalker nel primo film prequel, Star Wars: Episodio I – La minaccia fantasma. Prima di questo ruolo, è apparso nel film natalizio Jingle All the Way, al fianco di Arnold Schwarzenegger, e dopo Star Wars ha avuto un ruolo da protagonista nel film Madison, al fianco di Jim Caviezel e Bruce Dern. L’attore ha avuto un inizio promettente, ma ha deciso di abbandonare la recitazione e ha avuto un periodo difficile da quando è diventato maggiorenne.

In una recente intervista con Scripps News, la madre di Jake, Lisa Lloyd, ha parlato di quando sono iniziati i problemi del figlio, del suo stato attuale e di come si sente attualmente nei confronti di Star Wars. Ha spiegato che Jake ha iniziato a soffrire di allucinazioni e alla fine ha abbandonato l’università dopo aver iniziato a sentire delle voci. Da allora a Jake è stata diagnosticata ufficialmente la schizofrenia e i suoi problemi persistono (e si sono aggravati quando sua sorella Madison è morta per cause naturali nel 2018, a soli 26 anni).

Jake Lloyd, l’attore del giovane Anakin Skywalker in Star Wars, prosegue la sua convivenza con la schizofrenia

L’anno scorso, purtroppo, l’attore di Anakin ha avuto un vero e proprio crollo psicotico mentre tornava a casa da McDonald’s con sua madre.

“Ha detto che voleva spegnere la macchina. E ha spento l’auto nel mezzo delle tre corsie, e noi eravamo nella corsia centrale. Ci sono state molte urla e grida. La polizia è arrivata e ha fatto delle domande a Jake. Lui parlava con loro, ma nulla aveva senso. Era tutto un’insalata di parole”.

Jake è stato ricoverato in ospedale e ora si trova al decimo mese di un ricovero di 18 mesi in una struttura di riabilitazione per la salute mentale.

“Sta andando molto meglio di quanto mi aspettassi. Si sta relazionando meglio con le persone e sta diventando un po’ più sociale, il che è davvero bello. È come se fosse tornato il vecchio Jake, perché è sempre stato incredibilmente socievole fino a quando non è diventato schizofrenico”.

Lisa ha rivelato che Jake ha apprezzato la nuova serie di Ahsoka e che gli ha regalato un’action figure del personaggio per il suo compleanno.

“Adora tutte le novità di ‘Star Wars’. La gente pensa che Jake odi ‘Star Wars’. Lui lo adora”.

Per quanto riguarda la convinzione diffusa che il suo ruolo ne La minaccia fantasma abbia causato questi problemi di salute mentale, ha aggiunto:

“Sarebbe successo comunque. Credo che sia una questione genetica. Anche il suo psichiatra concorda sul fatto che Jake sarebbe diventato schizofrenico.”

“L’ho protetto dal contraccolpo. Stava solo andando in bicicletta fuori, giocando con i suoi amici. Non lo sapeva. Non gli importava. Tutti ne fanno un dramma. E per me è piuttosto fastidioso, perché Jake era un bambino quando è uscito il film, e non ha sentito tutte quelle cose perché non l’ho lasciato girare in rete. La gente dice che ha smesso di (recitare) a causa di ‘Star Wars’. Beh, non è vero. Non aveva niente a che fare con “Guerre stellari”. Aveva più a che fare con la nostra famiglia. Stavamo attraversando un divorzio. Le cose non erano tranquille e non erano facili da gestire. E Jake non sembrava più divertirsi molto a fare i provini”.