Lun 17 Giugno, 2024

Le News della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

Il Signore degli Anelli: i Beatles volevano interpretare gli Hobbit in un film diretto da Kubrick

Due dei più grandi fenomeni della cultura pop nel 20° secolo sono stati i Beatles e la serie di libri de Il Signore degli Anelli.

I Beatles sono stati il gruppo musicale che ha lanciato l’epopea della musica pop prendendo d’assalto il mondo, con un incredibile repertorio che li rende ancora amati, e anche i romanzi di Tolkien sono  molto apprezzati e riletti dai fan da diverse generazioni, con film che hanno battuto record d’incassi e vinto premi per la loro capacità di ritrarre i suoi racconti fantasy.

C’è stato un momento, però, in cui quei due mondi hanno rischiato di fondersi in qualcosa che avrebbe avuto un sapore veramente epico, ma che poi, alla fine, non si è realizzato.

Fab Four erano grandi fan delle opere ambientate nella Terra di Mezzo di Tolkien e speravano di poter interpretare gli Hobbit in un adattamento cinematografico dei libri. Nel libro di Ian Nathan, Anything You Can Imagine: Peter Jackson and the Making of Middle-earth, l’autore ha spiegato che diversi decenni fa i Beatles ebbero l’idea di portare le opere di Tolkien sullo schermo.

Help, we need a director…

I Beatles avevano già un contratto cinematografico con la United Artists e, poiché l’intera band adorava il romanzo de Il Signore degli Anelli, hanno presentato il loro concept. Avrebbero fatto parte del cast e creato la colonna sonora del film. John Lennon ha guidato i loro sforzi e hanno bussato inaspettatamente alla porta del regista Stanley Kubrick (The Shining) per chiedergli di dirigerli.

Nathan spiega che “Kubrick, con quattro superstar di Liverpool in piedi davanti alla sua porta non invitate, ha fatto la cosa giusta e ha chiesto loro di entrare per il tè. Ha ascoltato la loro offerta, è stato molto gentile, ma ha ammesso che non era per lui. Era nel bel mezzo della pianificazione del suo incompiuto colossal su Napoleone, progetto fallito quando la MGM decise che i poemi epici non erano più commerciali.

Questa storia è stata persino confermata anni dopo al futuro regista della trilogia, Peter Jackson, quando ha incontrato l’ex Beatle Paul McCartney. Secondo il libro di Nathan, Jackson si è imbattuto in McCartney a un evento legato agli Oscar quando Il Ritorno del Re ha vinto importanti riconoscimenti. Stupito e nervoso, Jackson chiese a McCartney del tentativo dei Beatles di adattare Lo Hobbit e Il Signore degli Anelli come progetto di un film musicale.

We all live in a green hobbit-hole

Paul avrebbe interpretato Frodo, George avrebbe interpretato Gandalf, John era Gollum e Ringo era Sam, credo”, ha rivelato Jackson allo scrittore. “Paul mi ha detto che si sono presentati tutti a casa di Stanley Kubrick per cercare di convincerlo a diventare il regista. Mi sarebbe piaciuto essere una mosca per intrufolarmi e vedere la scena.

I Beatles erano musicisti incredibili, ma ammettiamolo, le loro performance cinematografiche sono state tutt’altro che memorabili. Difficilmente ricorderete come film da rivedere assolutamente titoli come Tutti per Uno, Aiuto! o Yellow Submarine.

Forse il fatto che I Beatles non abbiano davvero interpretato gli Hobbit in un fantomatico film de Il Signore degli Anelli diretto da Kubrick non è stato in fondo un male, ma chi lo sa, sarebbe stato comunque interessante scoprirlo.

fonte

Ultimi Articoli