Sab 22 Giugno, 2024

Le News della settimana

spot_img

Potrebbe interessarti

Hyloscirtus tolkieni: scoperta una nuova specie di rana battezzata in onore di J.R.R. Tolkien

Il suo nome scientifico è Hyloscirtus tolkieni ed è una nuova specie di rana di fiume scoperta in Ecuador sulle pendici delle Ande.

Vive nei torrenti incontaminati del Parco Nazionale del Río Negro-Sopladora, un’area protetta di recente istituzione che conserva migliaia di ettari di foreste primordiali nel sud-est dell’Ecuador.

L’articolo dello studio, pubblicato su ZooKeys, inizia simpaticamente con un’adattamento dell’incipit de Lo Hobbit:In un ruscello nella foresta viveva un Hyloscirtus. Non era un ruscello brutto, sporco, inquinato e odore di fango, e neanche un ruscello arido, spoglio, sabbioso, con dentro niente per appoggiarsi o da mangiare: era un ruscello Hyloscirtus, cioè incontaminato”.

Gli autori della scoperta, i ricercatori Juan C. Sánchez-Nivicela, José M. Falcón-Reibán e Diego F. Cisneros-Heredia, hanno pensato di chiamare la nuova rana ispirandosi all’autore de “Il Signore degli Anelli” sia perché amanti delle opere dello scrittore, poeta e filologo britannico, sia per via di alcune caratteristiche dell’anfibio che sembravano sposarsi alla perfezione con l’universo creato da Tolkien.

Il primo motivo è che la scoperta è avvenuta in Ecuador, nazione che si trova all’altezza dell’equatore e che può essere considerato una sorta di “Terra di Mezzo”; il secondo è legato all’aspetto di questo anfibio.

Lo Hyloscirtus tolkieni o rana di Tolkien, così potrebbe d’ora in avanti essere conosciuta, presenta un dorso di colore verde grigiastro con macchie gialle e macchie nere, oltre a un’iride rosa pallido e nera che ha ricordato agli scienziati le creature nate dalla fantasia dello scrittore britannico.

“La nuova specie di rana di fiume ha colori sorprendenti e sembra provenire da un universo fantasy al pari delle creature immaginate da Tolkien”, ha affermato Cisneros-Heredia, direttore del Museo di Zoologia dell’Universidad San Francisco de Quito e coautore dello studio. “La verità è che le Ande tropicali sono ecosistemi magici dove vivono alcune delle più meravigliose specie di flora, fauna e funghi. Sfortunatamente, però, poche di queste aree sono ben protette dagli impatti negativi causati dall’uomo. La deforestazione, l’espansione agricola insostenibile, l’estrazione mineraria, le specie invasive e i cambiamenti climatici stanno colpendo seriamente la biodiversità andina“.

Hyloscirtus tolkieni rana di Tolkien

La rana di Tolkien è già a rischio estinzione?

Al momento i ricercatori sono riusciti ad osservare solo un singolo individuo di questa nuova rana e soltanto in una specifica località, cosa che non permette di valutare con precisione se la rana di Tolkien sia già a rischio di estinzione. Gli scienziati che l’hanno scoperta concordano sul fatto che è urgente istituire azioni di ricerca e monitoraggio per studiare le effettive dimensioni della della popolazione di questi anfibi. Inoltre, i ricercatori suggeriscono di esplorare nuovi siti in cui potrebbero esistere popolazioni aggiuntive e di valutare se la loro conservazione a lungo termine è influenzata da eventuali minacce, come specie invasive, attività minerarie, malattie emergenti o cambiamenti climatici.

Negli ultimi anni, grazie a una nuova generazione di scienziati e studiosi nerd, ci sono stati altri casi in cui nuove specie di animali sono state chiamate in onore di icone della cultura pop, come per esempio il gibbone Skywalker e i coleotteri battezzati come i draghi di Game of Thrones.

fonte

Ultimi Articoli