Wild Wild West: per Will Smith è il suo peggior film

Mentre la canzone che ha accompagnato la colonna sonora del film del 1999 è stata un vero e proprio tormentone, lo stesso non si può dire di Wild Wild West, la pellicola western steampunk che, secondo Will Smith, è anche il suo peggior film. Un’opinione che è certamente condivisa anche dal box office dell’epoca.

Costato 170 milioni di dollari, Wild Wild West si è rivelato un flop al botteghino, riuscendo a raccogliere “solamente” 220 milioni di dollari.

Una piccola macchia sul curriculum della star che, per recitare nel film, aveva anche rifiutato il ruolo principale in The Matrix (uno dei più grandi successi cinematografici di tutti i tempi).

matrix will smith

Will Smith ricorda il flop di Wild Wild West, “il suo peggior film”

In un recente video condiviso da GQ, Smith ha parlato della sua carriera e rivelato quelli che secondo lui sono i film migliori e peggiori in cui ha recitato. Senza esitazioni, Smith ha affermato che Wild Wild West è stato il suo peggior film:

“Per i megliori, penso che sia una battaglia per il primo posto tra ‘Men in Black’ e ‘La Ricerca della Felicità.’ Per ragioni diverse, questi sono due film quasi perfetti. Il peggiore? ‘Wild Wild West’ è solo una spina nel fianco. Vedere me stesso con i ragazzi… non mi piace”.

Paradossalmente, il suo film migliore e peggiore sono stati diretti dalla stessa persona, Barry Sonnenfeld. Il fatto che volesse lavorare di nuovo con Sonnenfeld dopo Men in Black ha quindi senso, così come il poter lavorare con il premio Oscar Kevin Kline nel film. Tutto sembrava quindi promettere per il meglio, almeno sulla carta.

Il risultato, però, è stato terribile:

“Ho avuto così tanto successo che ho iniziato ad assaporare il sangue globale e la mia attenzione si è spostata dalla mia abilità artistica alla vittoria. Volevo vincere ed essere la più grande star del cinema, e quello che è successo è che c’è stato un ritardo – ai tempi di “Wild Wild West” – mi sono ritrovato a promuovere qualcosa perché volevo vincere rispetto a promuovere qualcosa perché ci credevo”.

Ovviamente ha imparato una lezione preziosa dalle sue scelte.

Nel film, “quando il presidente Ulysses S. Grant (Kline) scopre che il diabolico inventore Dr. Arliss Loveless (Kenneth Branagh) sta pianificando di assassinarlo, ordina all’eroe della Guerra Civile James West (Will Smith) e al maresciallo degli Stati Uniti Artemus Gordon (anche lui Kline) di arrestarlo. La personalità dal grilletto facile di West non sempre si sposa bene con quella del premuroso Gordon, ma riescono a lavorare insieme. E con l’aiuto di una misteriosa sconosciuta (Salma Hayek), West e Gordon si avvicinano a Loveless”.

Avete visto anche voi Wild Wild West al cinema nel ’99? Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto, mentre riascoltate il brano più famoso della colonna sonora: