Batwoman: Bridget Regan sarà Poison Ivy

Per la terza stagione di Batwoman sembra confermato l’arrivo di Poison Ivy nella serie e Bridget Regan interpreterà la dottoressa Pamela Isley.

Con un breve accenno avvenuto nel finale della seconda stagione, ora è confermato che la ricercatrice botanica sarà uno dei personaggi principali della nuova stagione di Batwoman.

Bridget Regan interpreterà Poison Ivy nella serie Batwoman

Sembra proprio che la serie Batwoman di The CW abbia trovato la sua Poison Ivy nell’attrice Bridget Regan. Conosciuta principalmente per il suo ruolo in Agente Carter della Marvel, dove interpretava un’agente russa dormiente precursore del programma Black Widow, Regan ha anche recitato in film come John Wick, Devil’s Gate e serie come La spada della verità e The Last Ship.

Ora l’Arrowverse introdurrà la propria versione del personaggio al fianco di Ryan Wilder di Javicia Leslie.

Javicia Leslie Batwoman

 

Se la serie Batwoman è stata fortemente ispirata dalla mitologia di Batman, nelle passate stagioni molti dei cattivi più noti del Cavaliere Oscuro sono stati solo accennati o menzionati di sfuggita. Mentre questo a permesso sia a Ryan Wilder di assumere più pienamente il ruolo di crociato mascherato di Gotham City, molti fan sono rimasti in attesa di vedere alcuni dei nomi più grandi nella galleria di villain di Gotham fare la loro comparsa nella serie. La speranza è che l’aggiunta di questo personaggio alla serie sia solo l’inizio di una nuova tendenza che potrebbe introdurre anche altri classici cattivi di Batman.

Poison Ivy ha fatto il suo debutto nei fumetti nel 1966 come botanica e biochimica, che possiede la capacità di controllare la vita delle piante e usare i feromoni per il controllo mentale. In precedenza il ruolo è stato interpretato da Uma Thurman in Batman & Robin del 1997 e da Clare Foley, Maggie Geha e Peyton List nella serie televisiva Gotham della Fox.

La terza stagione di Batwoman vedrà il suo debutto il 13 ottobre e la curiosità nello scoprire come sarà la nuova versione di Poison Ivy è decisamente tanta.

Fonte