Wildermyth: la recensione dell’indie RPG strategico

Wildermyth 1

Il gioco di cui vi parliamo oggi è Wildermyth della Worldwalker Games LLC, un piccola casa di produzione indie con all’attivo solo questo gioco. Non lasciatevi spaventare dalla piccola dimensione dello studio (composto da sole due persone!): Wildermyth è una piccola perla, un gioco profondo che si sviluppa su tre diverse modalità: una parte gestionale, una parte narrativa e una parte tattica di combattimento a turni su mappa.

Il gioco è stato rilasciato a giugno 2021 (e lo potete trovare su Steam), dopo una lunga open beta che gli ha permesso di diventare quello che è oggi: un GDR procedurale a turni che può essere giocato da soli o in più persone.

Ecco la nostra recensione di Wildermyth

Wildermyth è un gioco di ruolo ad ambientazione fantasy, che può essere giocato sia in singolo che in multi-giocatore, basato sulle scelte strategiche durante il combattimento e sulle decisioni narrative che plasmeranno la storia modificando i personaggi protagonisti e il mondo della nostra avventura.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Wildermyth Game (@wildermyth)

L’inizio del mito

Nel gioco potremo vivere le storie dei personaggi facendoli crescere e diventare degli eroi conosciuti e stimati dalla popolazione locale. All’inizio, potremo personalizzare i primi tre eroi (non preoccupatevi, se ne aggiungeranno altri nel corso della storia!) definendone le fattezze, il genere (compare anche il tratto “non binario”), il genere dal quale è attratto, e la classe di gioco. I primi tre avventurieri saranno un guerriero specializzato nel corpo a corpo, un ranger abile nel combattimento a distanza e un Mistico che può interagire in combattimento con gli elementi del terreno.

Come tutte le grandi avventure, i nostri personaggi saranno armati inizialmente solo di cucchiai di legno e forconi ma presto saranno in grado di brandire armi molto più pericolose e infuse di magia! Una volta scelta la Campagna nella quale giocare e la sua difficoltà saremo pronti per iniziare!

 

Una mappa tutta da scoprire

La Campagna che sceglieremo si svilupperà su diversi Capitoli, generalmente tre o cinque, e ci permetterà di prendere tante decisioni diverse. Tutto ciò che sceglieremo avrà ripercussioni dirette sul mondo di gioco: potremo decidere le relazioni tra i nostri eroi, se sono legati da profonda amicizia o se sono rivali, e inoltre ci saranno eventi casuali che potranno determinare trasformazioni o fornire bonus particolari nel corso dei combattimenti.

La mappa è a scacchiera, e potremo muovere i nostri personaggi su di essa in gruppo o in maniera solitaria, con tutti i pericoli che ne derivano: scopriremo presto che si nascondono pericoli di diversa natura nelle caselle della mappa, incontreremo mostri che effettuano incursioni nei villaggi o oscuri individui che trasformano gradualmente in corvi i nostri eroi. Sono molto interessanti anche le cosiddette “quest secondarie”, degli obiettivi che solo alcuni tra i nostri avventurieri potranno portare a compimento.

La tattica è importante durante la fase della mappa: conviene dividere il party e svelare più parti della mappa, oppure procedere tutti insieme e permettere ai mostri di raggiungere la capitale? Gli obiettivi principali sono sempre segnati in alto a sinistra, e dobbiamo ricordare che più passa il tempo e più i mostri diventeranno forti e difficili da battere.

 

Plasmare la storia di Wildermyth

Cosa sarebbe un GDR senza narrazione? In Wildermyth non avremo solo a che fare con scelte strategiche sulla mappa, ma anche con una narrativa che non stanca mai! Nel gioco vedremo i nostri avventurieri combattere, crescere, invecchiare e.. ritirarsi, se saranno particolarmente cauti. Ma non solo: dall’inizio della storia, dovremo prendere delle decisioni molto importanti che definiranno i comportamenti, le abilità e alcuni nemici della campagna.

La storia viene presentata come un fumetto interattivo, una sorta di visual novel nella quale vengono narrati gli eventi, i nostri eroi si confidano segreti e, in base a tutto questo, alla fine potremo prendere delle decisioni legate alla trama: uno dei nostri personaggi potrebbe incontrare l’anziana madre che lo ha abbandonato da piccolo e perdonarla e ristabilire il rapporto, oppure ripudiarla; potrebbero nascere amori e rivalità (o figli!). Qualsiasi siano le nostre scelte, tutte le nostre decisioni avranno conseguenze, come prendere o meno quel grosso rubino… anche solo per ritrovarcelo al posto dell’occhio!

Le scelte che faremo modificheranno i nostri eroi nel loro aspetto; le trasformazioni fisiche, le menomazioni che subiranno, i pezzi di vestiario che troveremo o anche solo i segni del tempo saranno “attaccati” sul profilo del personaggio, proprio come se fosse una figurina a cui si aggiungono pezzi… e il peso delle nostre scelte sarà sempre lì, a mostrarci i progressi della nostra avventura!

Una griglia di combattimento molto animata

La terza parte di Wildermyth è quella rappresentata da un combattimento tattico a turni. Per i fan di giochi come Final Fantasy Tactics Advance o degli strategici in generale sarà una vera manna. La particolarità in questo gioco è la visuale a tre quarti, e le figure resteranno “di carta” anche durante le animazioni! Si tratta di una scelta che abbiamo davvero apprezzato dal punto di vista grafico.

Dopo aver incontrato dei mostri nella parte strategica della mappa, e aver preso delle decisioni su come approcciare i mostri nella parte narrativa a fumetti, siamo pronti a trasferirci sulla griglia, come se fossimo in un vero GDR cartaceo! Ogni personaggio ha le sue statistiche, aumentate o diminuite dall’approccio che abbiamo scelto; decideremo quindi come si muovono i personaggi e le azioni che compiranno grazie a dei Punti Azione disponibili per ciascuno di loro.

All’interno del combattimento, i nostri guerrieri si occuperanno di tenere a bada i nemici in corpo a corpo, forti delle loro abilità di attacco o di difesa totale, i ranger agiranno a distanza con frecce infuse di veleno o di fuoco (e spariranno alla vista dei nostri avversari!), e i mistici interagiranno tatticamente con il terreno, facendo esplodere tavoli o lanciando una pioggia di fuoco sui nostri nemici.

Quando gli eroi cadranno sotto i colpi dei mostri, guidati da una IA ben preparata, saremo di fronte a una nuova scelta: far ritirare i nostri eroi, magari con una gamba o un braccio in meno, oppure far fare loro un sacrificio finale, con il quale i nostri altri avventurieri potranno abbattere più facilmente i mostri. Durante il combattimento, spesso saremo tentati di “tornare indietro” anche solo per salvare i nostri eroi, perché se la prima sconfitta è reversibile, la seconda disfatta è quella decisiva, e i nostri avventurieri moriranno definitivamente e verranno ricordati con una tomba adatta alla loro storia.

Wildermyth screenshot

Conclusioni alla nostra recensione di Wildermyth

In conclusione, Wildermyth ci è piaciuto, e molto! L’unica pecca che abbiamo trovato è solo la mancata localizzazione in italiano, elemento che comunque non è un grande difetto considerato che i fumetti e le interazioni sono molto comprensibili anche se in inglese.

La grafica e il sonoro rendono il gioco molto godibile dal punto di vista estetico, e la ri-giocabilità è garantita dallo sviluppo di nuove Campagne che vengono introdotte grazie alle patch di gioco e ai numerosi eventi casuali (che i giocatori possono vedere anche tramite una wiki appositamente costruita, se vogliono sapere i bonus dati dalla trasformazione del proprio personaggio o dalle scelte che possono prendere). Per tutti gli amanti del GDR, dei giochi tattici o della narrazione che si sviluppa grazie alle nostre scelte, Wildermyth è un gioco che dovrebbe essere nella vostra libreria, per vivere storie sempre nuove.

Wildermyth 1
Wildermyth: la recensione dell’indie RPG strategico
Wildermyth
Wildermyth è un videogioco RPG ad ambientazione fantasy della Worldwalker Games LLC. Si tratta di un gioco di ruolo indie che può essere giocato sia in singolo che in multi giocatore basato sulle scelte strategiche durante il combattimento e sulle decisioni narrative che plasmeranno la storia, modificando i personaggi protagonisti e il mondo della nostra avventura. Un gioco più che consigliato per tutti gli amanti dei GDR, dei giochi tattici o di narrazione. Wildermyth è un titolo da avere nella vostra collezione per vivere storie sempre nuove!
Pro
Gioco sfaccettato che abbraccia diverse modalità di gioco: strategia, combattimento a turni, gioco di ruolo
La grafica è la perfetta cornice a un'esperienza ludica dalla narrazione coinvolgente
Contro
Non è localizzato in italiano
8.7
Voto Finale
Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments