Amazon ha cancellato l’MMORPG de Il Signore degli Anelli

Il Signore degli Anelli

Arriva dalle pagine di Bloomberg e, più precisamente, dal giornalista Jason Schreier, la notizia che Amazon ha cancellato il MMORPG de Il Signore degli Anelli, il progetto ad alto budget che, parallelamente alla costosissima serie TV in sviluppo proprio presso gli Amazon Studios, ci avrebbe dovuto riportare nella Terra di Mezzo.

Sembrano non essere quindi terminati i numerosi problemi in campo videoludico del colosso dell’e-commerce, con Amazon che negli ultimi mesi ha messo già fine a Crucible e ha fatto slittare ancora il suo atteso MMORPG New World.

Amazon Game Studios ha cancellato l’MMORPG de Il Signore degli Anelli

Stando a quanto riportato dall’articolo, i dirigenti degli Amazon Game Studios avrebbero bloccato definitivamente lo sviluppo del titolo a causa dei dissapori nati con Tencent, sviluppatori del gioco multiplayer, dopo l’acquisizione di Leyou.

Schreier rivela infatti che dopo l’ingresso di Leyou in Tencent, Amazon sarebbe stata costretta a trattare nuovamente per lo sviluppo del gioco, non avendo però trovato infine un accordo con il colosso cinese.

Una notizia che poco dopo la pubblicazione dell’articolo originale ha trovato conferma anche nelle parole di un portavoce ufficiale di Amazon, che alle pagine di Bloomberg ha dichiarato:

“non siamo stati in grado di garantire i termini indicati per proseguire con lo sviluppo di questo particolare progetto”

La stessa notizia è stata poi ripresa anche dagli sviluppatori interni di Amazon Game Studios, che in una nota hanno spiegato di esser rimasti delusi dalla piega che hanno preso gli eventi e di esser rammaricati di non poter portare in vita l’MMORPG per tutti i fan de Il Signore degli Anelli.

Il team che si è occupato dello sviluppo del gioco ora sarà ricollocato su altri progetti.

Fonte

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti