Dungeons and Dragons: Wizards of the Coast ora gestisce l’edizione italiana

Asmodee Italia ha rilasciato un comunicato in cui annuncia che la linea editoriale di Dungeons and Dragons passerà d’ora in poi nelle mani di Wizards of the Coast, la quale si occuperà direttamente e senza intermediari della localizzazione e del processo editoriale dei prossimi manuali di D&D in italiano.

Asmodee, fino a oggi editore e distributore dei volumi di Dungeons and Dragons in Italia, fa quindi un passo indietro, ringraziando tutti i giocatori e gli appassionati per il sostegno e dicendosi onorata di aver contribuito, negli ultimi 4 anni, alla crescita del marchio di D&D in Italia.

Wizards of the Coast prende in mano l’edizione italiana di Dungeons and Dragons

Il cambiamento riguarderà la gestione di tutte le attività editoriali (come l’organizzazione delle community, il lavoro con content creator o l’attività di marketing), ma Asmodee continuerà comunque ad occuparsi del servizio di distribuzione e diffusione dei manuali del popolare gioco di ruolo.

Si tratta di una transizione importante che speriamo non comporti un rallentamento o, addirittura, la cancellazione di alcune delle pubblicazioni previste in italiano per Dungeons and Dragons. L’unica informazione sicura a riguardo è che l’uscita del nuovo manuale di Eberron, prevista per il 16 aprile 2021, è stata confermata. Per i prossimi volumi non possiamo che attendere notizie direttamente da Wizards of the Coast.

Ecco il comunicato di Asmodee Italia pubblicato sul sito della casa editrice:

Gentili clienti,

è stato un grande piacere portare Dungeons & Dragons 5a edizione in Italia negli ultimi 4 anni. Il 2021 ha visto una transizione importante poiché Wizards of the Coast ha ripreso il controllo diretto su D&D in italiano. D’ora in poi, Wizards of the Coast si occuperà direttamente della localizzazione e del processo editoriale per le versioni future ed esistenti nella nostra lingua.

Asmodee è un partner di distribuzione di Hasbro European Trading BV, il partner di distribuzione dei marchi Wizards of the Coast in Europa: come tale, continuerà a fornire un servizio di prim’ordine e a coltivare una linea che è sempre stata vicina ai nostri cuori. Faremo un passo indietro nella gestione di tutte le attività editoriali (come la gestione delle community o il lavoro con content creator o attività di marketing), ma lavoreremo per continuare a preservare il servizio di distribuzione e nella ricerca di ampliamento del mercato, in modo che sempre più clienti possano beneficiare di questa fantastica linea, senza far percepire alcuna interruzione commerciale.

Siamo stati onorati di avere contribuito alla crescita del marchio di D&D, nel quale la nostra esperienza nella localizzazione ha aggiunto un elemento prezioso, e non abbiamo dubbi che andando avanti Wizards sosterrà assolutamente tutti i valori e le qualità che hanno permesso a questo marchio iconico di essere sempre presente tra gli appassionati.

Cosa ne pensate del passaggio dell’edizione italiana di Dungeons and Dragons sotto il diretto controllo di Wizards of the Coast? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto.

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments