Demon Slayer: in Corea Netflix censura gli orecchini di Tanjiro

demon slayer anime

Quasi a replicare lo sconcerto di Muzan che rimane colpito dagli orecchini di Tanjiro, quando i due si incontrano per la prima volta, anche in Corea il particolare accessorio indossato dal protagonista di Demon Slayer ha provocato sconcerto tra il pubblico del paese asiatico, anche se per altri motivi.

La Corea censura gli orecchini di Tanjiro di Demon Slayer

La saga anime Kimetsu no yaiba tratta dal manga manga campione di vendite di Koyoharu Gotoge, sbarcata da qualche settimana nel paese asiatico sia con la serie anime sia con il film Demon Slayer: Mugen Train, ha immediatamente acceso una forte polemica da parte dei nazionalisti coreani che vedono nel simbolo del “sole nascente” degli orecchini un indelebile legame con l’imperialismo nipponico dei primi anni del secolo scorso. La Corea, infatti, nel 1905 divenne un protettorato giapponese prima di essere definitivamente annessa all’Impero Giapponese nel 1910.

Il successo di Demon Slayer, che anche dalle parti di Seoul sta macinando numeri da capogiro, non ha di certo disinnescato le polemiche e, anche se Netflix (serie anime) e distributori cinematografici (film) sono corsi ai ripari censurando e modificando dove possibile il design degli orecchini della discordia. Tuttavia, come riportato da Yahoo! News Japan, le frange di opinione pubblica nazionalista coreana continuano a puntare il dito contro l’opera, accusando Demon Slayer di essere uno show di estrema destra che “glorifica i crimini commessi dal Giappone in passato”.

Intervistati da Yahoo! News Japan circa la modifica apportata agli orecchini, i responsabili di Netflix hanno preferito non rispondere alle domande, anche se pare assodato che queste versioni “censurate” non verranno trasmesse o proiettate al di fuori della Corea del Sud.

orecchini tanjiro demon slayer

In realtà la polemica è partita da lontano, dato che già sul finire del 2019 si erano registrate le prime “sollevazioni” via web contro l’utilizzo del simbolo del Sole Nascente che ha anche capeggiato sulla bandiera giapponese fino alla fine della Seconda Guerra mondiale.

Trama del manga Demon Slayer

Giappone, periodo Taisho. Tanjiro è un ragazzo di buon cuore, primogenito di una numerosa famiglia priva di padre, che vive sulle montagne e vende carbone per vivere e che un giorno, tornando dalla città, trova la sua famiglia massacrata da un demone.

A peggiorare le cose si aggiunge il fatto che sua sorella minore Nezuko, l’unica sopravvissuta alla strage, è stata trasformata lei stessa in un demone.

Sebbene sia devastato da questa tragedia, Tanjiro decide di diventare un demon slayer, un “cacciatore di demoni, con lo scopo di salvare la sorella dalla maledizione facendola ritornare umana e dare la caccia al demone che ha massacrato la sua famiglia per ucciderlo e vendicare i suoi cari. in modo da poter trasformare sua sorella in un essere umano e uccidere il demone che ha massacrato la sua famiglia.

Il manga di Demon Slayer è edito in Italia da Edizioni Star Comics, mentre l’anime per il mercato italiano, disponibile su VVVVID, è stato curato da Dynit (che porterà nei cinema del Bel Paese anche il film di Demon Slayer).

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
batman il lungo halloween film animazione
Batman: Il lungo Halloween, online il trailer della prima parte