Galaxy Quest 2: Sigourney Weaver rivela che il sequel è ancora in programma

Galaxy Quest

Solamente un paio di mesi fa, Tim Allen era tornato a parlare del sequel di una delle pellicole comedy sci-fi più iconiche di sempre, Galaxy Quest, riaccendendo le speranze dei fan che, dopo la scomparsa di Alan Rickman, temevano che il progetto sarebbe stato cancellato. Ora, però, alla voce di Allen si è unita quella di Sigourney Weaver (Gwen DeMarco nel film) la quale, in occasione di una recente intervista rilasciata a Collider, ha spiegato che Galaxy Quest 2, in effetti, è ancora in programma.

Per Sigourney Weaver Galaxy Quest 2 si farà

“Stavano per rianimare il progetto. Prima di tutto, c’era un altro copione. C’era un sequel scritto dal nostro sceneggiatore, Bob Gordon. Il film era così spiritoso e, quando lo hanno pubblicato, DreamWorks ha tagliato molte delle scene più spiritose perché volevano pubblicarlo come film per bambini a Natale”  ha raccontato la Weaver durante l’intervista. “Penso che sia stato deludente per tutti, quindi (Gordon) ha deciso di non lasciare loro il secondo. Tuttavia, circa quattro anni fa, Bob e (il produttore) Mark Johnson e l’intero team, hanno a sviluppare una serie. Abbiamo perso il meraviglioso Alan Rickman inaspettatamente, quindi è stato messo tutto in naftalina, ma penso che finalmente lo stiano facendo”.

Galaxy Quest

La Weaver ha poi proseguito parlando di Alan Rickman, che per molti era indispensabile per la realizzazione di Galaxy Quest 2 (o di un qualunque altro sequel):

Come faranno a trovare qualcuno per la parte di Alan non ne ho idea, ma credo che abbiano una buona soluzione per la cosa. Lui sarà eternamente insostituibile. Credo che potranno esserci delle buone notizie su questo fronte ma, negli ultimi sei mesi, non ho più saputo nulla, quindi non ho certezze sul quando si farà.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
James Gunn
Guardiani della Galassia 3: James Gunn dice che sarà “enorme”