Steve Jobs: di nuovo all’asta la sua domanda di lavoro

steve jobs

Torna all’asta la domanda di lavoro di Steve Jobs, questionario compilato dal fondatore di Apple nel 1973 alla ricerca di un’occupazione dopo aver abbandonato gli studi.

Il documento risale appunto a tre anni prima che il visionario Jobs fondasse la Apple Computer insieme a Steve Wozniak quando, da studente insoddisfatto e con ben altre ambizioni, aveva appena lasciato il Reed College di Portland in Oregon.

Va nuovamente all’asta il modulo della domanda di lavoro di Steve Jobs compilato dal fondatore della Apple tre anni prima la nascita della sua azienda

Nel modulo Jobs indica come “Letteratura Inglese” come corso di studi universitario ma le informazioni più interessanti le scrive in corrispondenza delle voci relative a Computer e Calcolatori, dove non solo ne indica la conoscenza, ma specifica di possedere competenze per quanto riguarda il design e la progettazione. In più aggiunge di avere particolari abilità che includono “Elettronica” e “Ingegnere tecnico o progettista” digitale.

domanda di lavoro steve jobs

L’anno successivo Jobs entrò in Atari come tecnico, società in cui ha lavorato insieme a Wozniak prima che i due fondassero la Apple nel 1976 realizzando il loro primo computer.

In precedenza la domanda di lavoro di Steve Jobs era stata già vendita all’asta nel 2018 per oltre 175.000 dollari, mentre questa vendita – che partirà il prossimo 24 febbraio – è curata da Charterfields per conto di Begbies Traynor and Inquesta, società di liquidazione dei Sourcechain Technologies Limited.

...e questo?
griffin dohr
Si chiama Griffin Dohr ma nessuno gli crede. La sua storia diventa virale