Operazione Vienna: Pendragon annuncia l’edizione italiana del “sequel” di Detective

Pendragon Game Studio ha annunciato tramite i propri canali social che si occuperà della localizzazione in italiano di Operazione Vienna. Si tratta di un gioco da tavolo di stampo investigativo dagli stessi autori di Detective: sulla scena del crimine.

Scopriamo qualcosa di più su questo titolo di Portal Games, annunciato circa due settimane fa, presto in arrivo anche sui tavoli nostrani interamente localizzato.

Il gioco da tavolo Operazione Vienna è in arrivo nel nostro paese con Pendragon Game Studio questo autunno. Pronti a “fare la spia”?

Operazione Vienna è un gioco da tavolo collaborativo da 1 a 5 giocatori. Ambientato in Austria nel 1977, il gioco prende il via dopo l’assassinio del cittadino statunitense James Werner.

I giocatori saranno degli agenti della C.I.A. intenti a indagare sul delitto, ma si dovranno guardare anche dalle spie nemiche determinate a non permettere che si faccia luce sulla vicenda. Il complotto internazionale ci farà viaggiare tra una dozzina di destinazioni in Europa, inseguiti da costanti minacce.

Il gioco s’ispira al predecessore Detective, ma il cambio di protagonisti e di ambientazione porterà anche alla modifica e all’introduzione di nuove meccaniche. In quanto spie, ci sarà richiesto di decrittare codici, gestire informazioni, e mettere i bastoni tra le ruote dei servizi segreti degli altri paesi. D’altronde siamo in piena Guerra Fredda, no?

Non sappiamo ancora se anche con Operazione Vienna sarà riproposto un vero e proprio database online a cui attingere informazioni. In Detective, infatti, il database Antares, appositamente creato, era uno strumento fondamentale (nonchè una novità originale per un gioco da tavolo) per la risoluzione dei casi.

L’arrivo di Operazione Vienna nel nostro paese con Pendragon Game Studio è previsto per il prossimo autunno.

Avete apprezzato il “predecessore” Detective? Diteci cosa ne pensate in un commento qua sotto.

Mostra Commenti (0)
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments