Snowtopia: il ritorno di Ski Resort Tycoon? Recensione

Snowtopia ski resort tycoon

Quest’anno abbiamo avuto poche, se non zero, occasioni per sfrecciare sulle piste da sci. Possiamo quindi rifarci grazie all’arrivo di Snowtopia, il gestionale sviluppato da TeaForTwo che ci porta ad alta quota, per creare il nostro impianto sciistico dei sogni. Abbiamo provato il gioco in anteprima, tra monti innevati, paesini di montagna e sentieri impervi. La nostra recensione di Snowtopia contiene una panoramica su tutti gli aspetti del gioco, che ci riporta ai tempi di Ski Resort Tycoon ma con una grafica rinnovata e un gameplay semplificato e veloce.

Snowtopia ci porta tra seggiovie, piste e sciatori, per creare il nostro esclusivo resort sciistico – Scopriamo insieme il gioco, con la nostra recensione

Dal cucuzzolo, della montagna… con la neve alta così!

Inizia in questo modo la nostra recensione di Snowtopia, sulle note del brano di Rita Pavone. Già, perché il testo della canzone ci spiega esattamente quello che potremo fare nel nuovo gestionale sciistico di TeaForTwo, uscito in questi giorni su Steam. Lo abbiamo provato e siamo pronti per valutare con voi i vari aspetti del gioco. Seguiteci in questa nuova recensione!

Creiamo il resort sciistico dei nostri sogni

Goblinz Studio ci da la possibilità di costruire e gestire un resort sciistico, per ottenere la maggior valutazione possibile da parte degli sciatori in visita. Con questo gestionale ambientato in alta montagna potremo scegliere quali seggiovie usare, che tipo di piste posizionare e potenziare il più possibile le varie zone, per portare più turisti possibili sulla candida neve del nostro impianto.

Il gioco in se è intuitivo e di rapida padronanza, con un comodo tutorial ideato come “primo scenario” che ci farà prendere confidenza con lo spostamento della visuale, i tasti da utilizzare e le possibilità di costruzione che abbiamo a disposizione. Si parte dal capanno dei costruttori, che penseranno alla realizzazione di tutte le strutture, per poi proseguire con i primi impianti di risalita, le piste per i principianti, le zone di sosta e relax per gli sciatori “stanchi” per poi arrivare al laboratorio, l’edificio che ci consentirà di potenziare le strutture esistenti e di averne di nuove, più efficienti e moderne.

Il nostro obiettivo sarà quello di creare un resort che possa attrarre vari tipi di sciatori, da quelli meno esperti ai veterani, per raggiungere le 5 stelle di prestigio, il più alto numeri di sciatori possibile e un resort che sappia soddisfare le richieste dei turisti. La struttura sandbox ci permette di costruire, distruggere, modificare a piacimento i nostri impianti o le piste, senza badare al portafogli. Non è quindi un gioco basato sull’economia ma principalmente sul fornire un luogo di divertimento per gli amanti della neve.

In alcuni momenti, soprattutto nelle fasi iniziali, potrebbe annoiare l’attesa di nuovi volontari (coloro che si occupano di tenere aperte le strutture) e la costruzione di edifici. Per questo ci viene in aiuto il controllo temporale, che permette di accelerare il tempo di gioco e procedere più velocemente nella creazione del nostro resort.

Snowtopia in game 01

Pista verde, blu, rossa e nera

La parte più complessa, ma anche di sfida, del gioco è sicuramente la creazione delle piste da sci. Per la recensione di Snowtopia abbiamo provato a creare vari tipi di pista, con risultati non sempre accettabili. Questo perché le potremo creare in qualsiasi modo e in qualsiasi condizione ma… attenzione alla valutazione finale. In base alle pendenze, alle curve e alla lunghezza sarà valutata come facile (verde), media (blu), difficile (rossa) o estrema (nera). Ogni tipologia di pista attirerà un determinato genere di sciatori che, a loro volta, se soddisfatti, porteranno altri visitatori. I fattori che potranno garantire il successo del nostro resort sono molti e tutto dipende da come sapremo gestirlo. Avere solo piste verdi nel nostro impianto sciistico annoierà gli sciatori più esperti, così come avere piste difficoltose metterà in rischio gli sciatori alle prime armi. Se la pista non sarà adatta allo sciatore questo cadrà, necessitando di assistenza medica.

Oltre al capanno dei costruttori avremo infatti altre strutture per mantenere efficiente di tutta la struttura:

  • Il capanno dei guardapiste fornirà medici pronti ad intervenire quando gli sciatori disattenti si faranno male in modo grave;
  • I battipista saranno sempre operativi per portare all’originale splendore le piste da sci altamente battute;
  • L’officina meccanica provvederà a riparare seggiovie e altri edifici usurati dal tempo, per non rallentare il normale svolgimento delle attività dei turisti.

Grazie a questi elementi potremo garantire ai nostri ospiti un luogo divertente, sicuro e ben curato. Anche perché ogni visitatore potrà fermarsi solo qualche ora nel nostro resort e più la permanenza sarà piacevole più alta sarà la valutazione.

Dal 2D isometrico al 3D

Correva l’anno 2000 quando usciva, grazie al successo di titoli come Rollercoaster Tycoon, il gestionale ambientato tra le montagne innevate: Ski Resort Tycoon. Il gioco ci trasformava in magnati, con l’obiettivo di accumulare grandi ricchezze investendo capitali nella creazione di una stazione sciistica efficiente. Con una grafica isometrica, ci permetteva di posizionare edifici in luoghi spogli o, se ostruiti da alberi e rocce, ci dava la possibilità di modificare il terreno a nostro piacimento. Con un’interfaccia molto più semplice e funzioni ridotte rispetto ad altri titoli, garantiva molte ore di divertimento in un’ambientazione diversa dal solito.

Oggi, con il 3D, tutto è possibile e ci troviamo tra le mani un gioco che non chiede troppo dal punto di vista di requisiti tecnici, con un motore grafico essenziale e veloce. Il low-poly e l’assenza di particolari animazioni sugli sciatori permette al gioco di caricarsi velocemente e di essere sempre fluido in ogni movimento. Il passaggio dalla modalità di esplorazione a quella di editing delle strutture e dei percorsi è automatica, così come l’eventuale livellamento del terreno per creare la discesa perfetta o la pista della difficoltà che vogliamo.

Mentre giochiamo ci accompagnerà una musica soft, che non ci distrarrà dal lavoro che dovremo svolgere ed è adatta al tipo di gioco. Anche gli effetti sonori vanno a completare in maniera ottima l’esperienza di gioco, senza però arrivare alle urla e schiamazzi dei vecchi e classici “tycoon”.

Remake o sequel?

Il gioco di TeaForTwo è una versione moderna dell’intramontabile Ski Resort Tycoon, da cui prende grande spunto, senza però diventare un vero e proprio clone. Gli elementi, dovendo creare una stazione sciistica, sono simili, ma il gameplay è molto diverso. Non ci sono conti in banca, investimenti da fare, controllo delle strutture più economiche da realizzare o qualsiasi cosa riguardi i soldi. Non ci sono addetti da assegnare a determinate zone, personale da gestire o gente da licenziare. Tutti gli elementi strategici o di gestione dettagliata non sono stati inseriti, per rendere il gioco più dinamico e adatto a varie tipologie di gamer. In questo gioco regna la libertà di azione, frenata solo dalla morfologia della montagna dove creeremo il nostro resort. Quindi, a parere nostro, non è un sequel e nemmeno un remake, ma solamente un gioco che vuole divertire, con un tocco di nostalgia (per chi ha giocato alla versione similare del 2000).

Snowtopia in game 03

Conclusioni

Snowtopia è un gestionale ma ridotto al minimo indispensabile, dove dovremo occuparci della resa delle piste e non dei costi da sostenere. Un Ski Resort Tycoon semplificato, senza troppe pretese, che ci potrà far passare svariate ore di divertimento, concentrati nel creare i percorsi migliori per ogni tipo di sciatore. Il gioco, attualmente in fase di accesso anticipato su Steam e DISPONIBILE QUI, è in italiano, cosa che può facilitare soprattutto nelle prime fasi di gioco, dove imparare i comandi base per portare a termine i compiti è fondamentale. Partito con una versione alpha nel dicembre del 2018, ha ben presto ottenuto migliaia di download, spingendo i creatori a continuare lo sviluppo del gioco attraverso Unity, portandolo al rilascio di questi giorni con grandi modifiche e novità. È probabile che i futuri aggiornamenti possano aggiungere nuove modalità, magari rispondendo ai feedback dei giocatori. Intanto non possiamo far altro che concludere questa recensione e lanciarci sulle lunghe e tortuose piste da sci, per goderci il paesaggio montano di Snowtopia.

Snowtopia ski resort tycoon
Giudizio Finale
Questa simulazione di impianti sciistici ricorda molto i vecchi Ski Resort Tycoon, con la differenza che la libertà nel costruire la nostra stazione sciistica sarà molto più elevata e senza limiti economici.
Pro
Facile ed intuitivo
Motore 3D fluido
Libertà di azione
Contro
Può diventare ripetitivo
Nessuna gestione economica
6.5
Voto Finale
...e questo?
yakuza like a dragon
Yakuza: Like a Dragon è finalmente disponibile su PlayStation 5