Cyberpunk 2077: CD Projekt Red rivela la roadmap, niente espansioni single player nel 2021

Con un videomessaggio in cui CD Projekt Red ha chiesto nuovamente scusa per lo stato in cui è stato messo in commercio Cyberpunk 2077, la software house polacca, ora impegnata con le attese patch del gioco (e diverse cause legali), ha mostrato la roadmap di quest’anno legata al titolo.

Ecco la roadmap di Cyberpunk 2077 per questo 2021, che CD Projekt Red sfrutterà essenzialmente per sistemare il lancio disastroso del gioco

Come annunciato ancora lo scorso mese di dicembre, nel primo trimestre del 2021 saranno rilasciate due grosse e importanti patch, la 1.1 e la 1.2, che dovrebbero migliorare sensibilmente il gioco e sistemare numerosi bug. A seguire arriverà un primo DLC gratuito (slittato anch’esso di qualche mese) e, verso la fine dell’anno, l’attesa patch next gen che migliorerà la qualità visiva (e non solo) di Cyberpunk 2077 sulle console di nuova generazione.

Ecco il videomessaggio corredato della roadmap di Cyberpunk 2077 per questo 2021:

Come qualcuno di voi forse avrà notato, CD Projekt Red non ha fatto menzione della modalità multiplayer, che ormai tutti danno per scontato non arriverà quest’anno, ne tantomeno dei DLC single player promessi per quest’anno dall’azienda, evidentemente impegnata con problemi più grossi ora.

“Stiamo ancora pianificando di rilasciare DLC gratuiti per il gioco, proprio come con The Witcher 3”, ha spiegato CD Projekt Red attraverso il suo sito ufficiale. “Tuttavia, abbiamo deciso che la nostra priorità è lavorare sulle correzioni e sugli aggiornamenti più importanti. Rilasceremo il primo DLC gratuito più avanti – avremo altro da dire al riguardo nei prossimi mesi.”

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: Sito ufficiale