Warner Bros: i film del 2021 usciranno in contemporanea sia in digitale che al cinema

Non dovrebbe sorprendere più di tanto la decisione di Warner Bros, eppure, la scelta di far uscire tutti i film del 2021 in contemporanea in digitale e al cinema, è destinata certamente a far discutere.

La major ha ufficializzato la sua posizione per tutto l’anno prossimo dove, evidentemente, non ci saranno ulteriori slittamenti delle sue pellicole (pandemia o non pandemia), grazie alla scelta di voler distribuire tutte le sue pellicole sia nelle grandi sale che in video on demand, attraverso il suo servizio di HBO Max (quindi solamente negli USA al momento). Resta da capire come si comporterà l’azienda per il mercato internazionale e, ovviamente, quello europeo, dove HBO Max di fatto non esiste.

Warner Bros ha deciso di distribuire tutti i film in arrivo nel 2021 sia in digitale che al cinema, in contemporanea

Alcuni dei film della WB in uscita nel 2021 includono The Matrix 4 con Keanu Reeves, l’adattamento di Dune di Denis Villeneuve, In the Heights di Lin-Manuel Miranda, il prequel dei Soprano The Many Saints of Newark, The Suicide Squad di James Gunn, Godzilla vs. Kong , Mortal Kombat, The Little Things, Judas and the Black Messiah, Tom and Jerry, Those Who Wish Me Dead, The Conjuring: The Devil Made Me Do It, Space Jam: A New Legacy, Reminiscence, Maligno di James Wan e Re Richard di Will Smith. Tutti questi debutteranno sia su HBO Max che nei cinema nelle rispettive date di uscita.

Gli spettatori saranno certamente felici di poter scegliere dove e come guardare i film più attesi, ma che ne sarà delle sale cinematografiche già duramente colpite quest’anno dalla chiusura forzata dei cinema?

Il presidente e CEO di WarnerMedia Ann Sarnoff, ha definito il modello un “piano annuale unico”. Lo studio sottolinea che “l’iniziativa non dovrebbe continuare nel 2022 o oltre – è considerata una soluzione temporanea in risposta alla crisi sanitaria globale in corso”.

Sarnoff ha dichiarato:

“Stiamo vivendo in tempi senza precedenti che richiedono soluzioni creative, inclusa questa nuova iniziativa per il gruppo Warner Bros. Pictures. Nessuno vuole che i film tornino sul grande schermo più di noi. Sappiamo che i nuovi contenuti sono la linfa vitale delle mostre teatrali, ma dobbiamo bilanciarlo con la realtà che la maggior parte dei teatri negli Stati Uniti probabilmente opererà a capacità ridotta per tutto il 2021.

Cosa ne pensate? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

Fonte: The Verge