Destiny 2: quando l’oscurità va ben Oltre la Luce – Recensione

destiny 2 oltre la luce 1

Dopo aver dissolto le Ombre dal Profondo del precedente DLC, Bungie aggiunge ulteriori tasselli a una storia ben più grande di quanto possiamo pensare. Con Oltre la Luce, la nuova espansione di Destiny 2 , esploreremo nuovi mondi, affronteremo vecchie conoscenze e dovremo imparare il “Lato Oscuro della Forza”, passatemi la citazione, per contrastare la nuova minaccia.

Di novità ce ne sono, alcune molto interessanti come la Stasi, mentre altre sono ancora da “assimilare” come il Deposito dei Contenuti. Non ci resta altro da fare che prendere il nostro Spettro e proseguire Oltre la Luce, per analizzare e recensire il nuovo contenuto di Destiny 2.

Oltre la Luce, il nuovo DLC di Destiny 2, ci porta su Europa, facendoci assaporare un tocco di Oscurità e una storia sempre più avvincente

Rispetto alla precedente espansione, Oltre la Luce può essere visto come un momento di transizione. Per quanto riguarda novità e contenuti, I Rinnegati è stato il cambiamento più significativo di Destiny 2, ma questo DLC vale la pena di essere giocato e vissuto perché è sicuramente il primo passo verso qualcosa di più grande.

I contenuti non sono molti, ma le aggiunte fatte garantiscono divertimento, una buona trama e la soddisfazione nel sfruttare l’esperienza acquisita con il nostro personaggio nelle nuove aree di gioco. Vediamo insieme di cosa si tratta:

Attenzione: la recensione può contenere spoiler

Oltre la Luce, la campagna principale

La campagna inizierà con un video in grafica animata che ci spiegherà in maniera molto ampia la nuova missione dei Guardiani. Poi ci prepareremo per affrontare le rigide temperature di Europa, il satellite di Giove, dove si svolgerà la campagna. Sicuramente l’effetto scenico che già ci aveva abituato bene in Ombre dal Profondo, ritorna in questo DLC, tra distese di ghiaccio, misteriose piramidi e basi abbandonate. Il nostro primo compito sarà quello di trovare e salvare Variks, che diventerà uno dei personaggi chiave nonché vendor di Europa. A metterlo in pericolo sarà Eramis, una temibile Kell che vuole vendicarsi del Viaggiatore e della Luce usando l’Oscurità… e noi dovremo fermarla.

Anche in questo capitolo, forse più degli altri, la differenza tra Luce e Oscurità non è come quella tra Bene e Male, sono due facce uguali di una stessa medaglia e noi siamo “casualmente” capitati in quella chiara. Farà il suo ritorno anche l’Ignota Exo, che ci accompagnerà e aiuterà in alcuni momenti della storia. Ci spingerà inoltre al limite, consigliandoci di passare all’Oscurità per capire come sconfiggerla.

Il resto lo lascio scoprire a voi, per non rovinarvi tutte le sorprese nascoste nelle 5 ore, circa, di gameplay della campagna.

Nuova sottoclasse: la Stasi

Durante la campagna avremo la possibilità di imparare ad utilizzare e potenziare la Stasi, una nuova specializzazione per tutte le classi che riesce a smuovere le ormai statiche meccaniche di gioco. Con questa nuova sottoclasse, come dei provetti Sub Zero, potremo congelare gli avversari o creare dei muri di ghiaccio per ostacolarli, studiando le tattiche migliori per utilizzare questi poteri.

Inoltre, il nuovo sistema di personalizzazione ci metterà a disposizione le voci Frammenti e Nature, dove ogni classe potrà sfruttare le proprie abilità in aggiunta alla Stasi. Questa modifica al sistema di gioco permetterà un uso più elaborato e adattabile al nostro stile, mostrandoci come Bungie stia mettendo maggior attenzione verso il PvE, forse a discapito del PvP. Una mossa che al momento non sembra impensierire la community, nonostante sia abbastanza chiara la direzione che sta prendendo Destiny 2.

Incursione Cripta di Pietrafonda

Le cose da fare dopo aver completato Oltre la Luce sono interessanti e allungano decisamente le ore di gioco. Infatti, la nuova Incursione Cripta di Pietrafonda riesce a funzionare bene, grazie all’implementazione di tre ruoli che possono essere scambiati dai membri della propria squadra durante la partita: Operatore, Scanner e Soppressore.

Oltre a questo sono stati resi più dinamici gli incontri, potenziate le ricompense e inserito un boss finale veramente epico.

Non aspettiamoci di essere invincibili con l’uso della Stasi. È sicuramente una sottoclasse potente e ci può far divertire molto, ma non vuol dire con quella possiamo risolvere tutti i problemi. Anzi, per riuscire nell’Incursione dovremo prima livellarci a dovere per essere pronti allo scontro.

Stagione della Caccia

La nuova stagione appena iniziata è quella della Caccia, che vede il ritorno di Uldren Sov. La particolarità di questa stagione è che affronteremo i nemici a step, non riuscendo ad ucciderli nel primo attacco ma dovremo inseguirli attraverso la mappa, in modalità Cacciatore appunto. Oltre a questo è stato aggiunto anche un nuovo dispositivo per cercare le Endofurie, vale a dire l’Esca criptolide. Per utilizzarla però dovremo ricaricarla completando Crogiolo, Assalti o partite d’Azzardo. La stagione si concluderà a febbraio quindi restiamo in attesa che si sviluppi a dovere nelle prossime settimane.

Deposito dei Contenuti

Il nuovo modello adottato da Bungie per snellire un po’ il gioco non fa sicuramente la gioia dei giocatori veterani di Destiny 2. Questo perché, con il Deposito dei Contenuti, molte delle armi e armature sono state bloccate al livello 1060, mettendo alle strette quei gamer che avevano sudato e faticato per ottenere un’armeria di tutto rispetto. Sicuramente nei prossimi tempi ci saranno nuovi contenuti che andranno a rimpiazzare i vecchi, ma al momento resta l’amaro in bocca nel vedersi tolti dei vantaggi guadagnati negli anni.

Conclusioni

Come la Luce e l’Oscurità, anche le note positive e negative sono equilibrate. Da una parte la storia che lancia il futuro di Destiny 2 ben strutturata, un Raid Finale tra i migliori mai visti e l’aggiunta della Stasi, che va a potenziare un meccanismo di gioco un po’ vecchio. Dall’altra, la sempre minor attenzione al PvP, una durata del gioco “allungata” in modo forzato e la rimozioni di vecchi contenuti possono infastidire non poco. La sensazione è che questo sia l’inizio di un qualcosa di più grande, che vedremo arrivare probabilmente nel 2022 dopo altre due espansioni nel corso del prossimo anno. Qualcuno ha parlato di Destiny 3? Solo il tempo ce lo può dire

destiny 2 oltre la luce 1
Giudizio Finale
Breve ma intenso, così si può riassumere Oltre la Luce, un DLC più corto rispetto ai precedenti ma che aggiunge elementi che arricchiscono Destiny 2. Una trama ben costruita, un nuovo potere e un'incursione epica possono valere il costo del biglietto.
Pro
Trama ben strutturata
Nuovo elemento di gioco: la Stasi
Incursione Cripta di Pietrafonda
Contro
Contenuti vecchi rimossi
PvP quasi ignorato
7.7
Voto Finale
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Resident Evil Village
Resident Evil Village: rivelata la data di uscita e un nuovo trailer