La crisi pandemica e il suo impatto sulla Cybersecurity

covid 19 cyber security threats compuvision

Dall’inizio della pandemia di Coronavirus, gli attacchi alla sicurezza delle aziende sono aumentati a dismisura. I criminali informatici hanno approfittato dell’emergenza sanitaria in diversi modi, ad esempio attraverso le frodi online, gli attacchi informatici ad aziende o privati e le campagne di disinformazione.

Ma quali sono i settori maggiormente colpiti in Italia in termini di attacchi informatici?

Sicuramente quello della finanza, della sanità e della logistica. Si tratta di tre mondi che possono far gola ai criminali e ideali per migliorare le performance dei loro attacchi. I malintenzionati hanno saputo sfruttare al meglio questa emergenza mondiale facendo leva sulla paura della gente. Ovviamente, tra le minacce più diffuse del momento, troviamo le campagne phishing a tema coronavirus.

Queste campagne, estremamente pericolose, ruotano attorno a e-mail che dovrebbero fornire informazioni e aggiornamenti riguardanti il Covid-19. Il risultato del lavoro di questi cybercriminali consiste nell’attacco indistinto a un numero sempre crescente di dispositivi personali, aziendali e professionali. In seguito a questi attacchi, si è assistito a un cambiamento delle precauzioni a livello aziendale concretizzatosi in una:

  • Maggiore attenzione nell’uso dei dispositivi tecnologici;
  • Maggiore attenzione nello scambio di informazioni;
  • Maggiore attenzione nello scambio o nella condivisione dei dati sensibili;
  • Maggiore attenzione verso i differenti canali digitali utilizzati (e-mail, link esterni, allegati, proposte di training, etc. ).

In ogni caso, una maggiore attenzione verso qualsiasi comunicazione riferita o collegata al coronavirus.

Cybersecurity nelle aziende durante il Covid-19

Per affrontare le frodi informatiche e l’emergenza pandemia, le aziende sono state chiamate a migliorare la capacità di rilevazione dei tentativi di attacco. Allo stesso modo, è stato necessario prestare particolare attenzione alla prevenzione e allo smartworking.

Per i dipendenti aziendali, i collegamenti VPN sono ormai diventati di fondamentale importanza. Proprio su questi collegamenti si sono focalizzati gli attacchi dei criminali informatici, attacchi volti alla ricerca di errori, misure di sicurezza insufficienti e carenze. Ecco perché al giorno d’oggi il miglioramento delle policy di sicurezza è diventato assolutamente necessario.

Secondo il Corriere della sera: “Tra febbraio e giugno 2020, il riferimento alla pandemia è stato utilizzato per sferrare 119 incursioni con effetti gravi ovvero il 14% di quelle complessivamente più note“. Per questo motivo, analisti da ogni parte del mondo continuano a ripetere che dall’inizio della pandemia i vari tipi di attacchi informatici sono aumentati in maniera esponenziale. Secondo il Report 2020 presentato dai ricercatori di Clusit, il tema coronavirus è stato utilizzato per sferrare attacchi informatici di grandi dimensioni. Ed è proprio per questo motivo che sempre più spesso società di antivirus offrono sconti per migliorare la sicurezza all’interno delle aziende.

cybersecurity world

Cybersecurity: investire nella sicurezza

Le fake news giocano un ruolo molto importante in questo momento, venendo impiegate per estorcere denaro, monitorare i dati o ottenere informazioni segrete. Sempre gli esperti di Clusit hanno confermato ed evidenziato che il coronavirus ha agevolato la fuoriuscita di notizie fasulle, creando una forte confusione sulla pandemia.

In linea generale, gli attacchi informatici, a prescindere dalla loro natura, hanno nella maggior parte dei casi avuto effetti estremamente critici su chi ne è stato colpito. È per questa ragione che vi è un’urgente necessità di una rivoluzione in termini digitali. Come prima cosa è importante investire nella sicurezza, comprendere i diversi ecosistemi delle imprese e rendere i cittadini sempre più consapevoli rispetto a questi attacchi.

Parliamo di attacchi che possono essere pericolosi per chiunque, non solo per le aziende. Per questo motivo, è molto importante informare le persone su questa materia, mettendole in guardia dalle ulteriori minacce che questo 2020 potrebbe portare con sé. Si tratta di minacce che possono riguardare le informazioni private di ognuno di noi, della nostra azienda o della nostra famiglia.

Gli attacchi informatici in crescita all’inizio del 2020

I dati relativi agli attacchi informatici mostrano un loro notevole aumento nel primo semestre del 2020. Ecco perché possiamo affermare di essere tutti esposti a seri rischi per ciò che concerne la sicurezza informatica.

In questo momento la cybersecurity è sicuramente uno degli aspetti più importanti cui prestare attenzione. Solo mettendo i nostri dati al sicuro e facendo una campagna di sensibilizzazione verso le minacce digitali possiamo davvero migliorare il benessere delle nostre aziende.

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Baby Yoda SpaceX
Baby Yoda è nello spazio! Gli astronauti della SpaceX hanno portato un peluche in orbita