Addio a Gigi Proietti, morto il giorno del suo ottantesimo compleanno

Gigi Proietti

È morto oggi Gigi Proietti, attore e conduttore televisivo noto anche per il suo lavoro di doppiatore, ricoverato con urgenza in terapia intensiva poche ore fa in una clinica romana. La causa della morte, avvenuta nel giorno del suo ottantesimo compleanno, non è il Covid, ma l’aggravarsi di un problema cardiaco di cui lo showman soffriva già da tempo.

È morto oggi, il giorno del suo ottantesimo compleanno, Gigi Proietti, storica icona del cinema, della televisione e del doppiaggio italiano

Celebre per aver interpretato lo scommettitore Mandrake nel 1976 in Febbre da cavallo (ruolo che ha poi ripreso nel 2002 nel sequel della pellicola, Febbre da cavallo – La mandrakata), l’attore ha preso parte anche a numerose fiction per la televisione come Il maresciallo Rocca e, più di recente, a Il signore della truffa e Una pallottola nel cuore.

Tutti ovviamente lo ricordiamo per esser stato anche la voce del Genio nel lungometraggio animato Disney di Aladdin (nel più recente film in live action ha doppiato invece il sultano), mentre nella trilogia cinematografica de Lo Hobbit ha sostituito Gianny Musy come voce di Gandalf. Nella sua carriera ha doppiato numerose celebrità di Hollywood, da Richard Burton a Marlon Brando, passando per Robert de Niro, Dustin Hoffman e Sylvester Stallone nel primo film di Rocky. Come non ricordare, inoltre, il doppiaggio del drago Draco nel film fantasy Dragonheart.

Gigi Proietti sarebbe dovuto tornare sul grande schermo con Io sono Babbo Natale, film di Marco Giallini annunciato lo scorso anno e di cui, però, abbiamo perso le tracce a causa della pandemia.

Fonte: Repubblica

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
sampei sanpei
Sampei: addio a Takao Yaguchi, il papà del ragazzo pescatore