World War Z, Mireille Enos torna a parlare del sequel mai realizzato

World War Z

Conosciamo tutti la storia travagliata del sequel di World War Z, cancellato un paio di anni fa dopo che tutte le vicissitudini della pellicola, iniziate nel 2013, sembravano finalmente risolte. A tornare a parlare del sequel del film è stata Mireille Enos, l’attrice che nella pellicola ha interpretato Karen Lane (la moglie del personaggio interpretato da Brad Pitt), la quale sperava che World War Z 2 venisse effettivamente girato.

Mireille Enos è tornata a parlare del sequel di World War Z, spiegando che tutto era a posto per la sua realizzazione ma che il film “sembrava maledetto”

In una recente intervista con Variety, la Enos ha spiegato che “tutto era pronto per partire” ma anche che il film “sembrava maledetto”.

Eravamo tutti pronti a partire. Avevamo Fincher, avevamo uno script bellissimo e poi non è successo nulla“. “È un peccato che non sia stato fatto. Il primo era bellissimo“.

Le motivazioni dietro allo stop del sequel di World War Z, lo ricordiamo, sembra siano state di carattere puramente economico. David Fincher era stato confermato alla regia del secondo film, ma un accordo tra lo Studio e il regista non è mai stato effettivamente raggiunto. La major ha optato per cancellare il progetto, nonostante il primo film, costato 190 milioni di dollari, ne avesse incassati oltre 540 milioni ai botteghini di tutto il mondo.

World War Z 2

Leggi anche: Devolution, il nuovo romanzo dall’autore di World War Z, diventerà un film

Eppure, non molto tempo fa, i produttori del primo film, tratto dal romanzo di Max Brooks (e di cui è ora disponibile un nuovo e atteso romanzo), si sono detti certi che, prima o poi, un sequel di World War Z sarà realizzato.

Non sappiamo se sarà effettivamente così ma ci accodiamo volentieri alle dichiarazioni della Enos, nella speranza che un sequel del film zombie arrivi davvero al cinema un giorno.

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
wonder woman 1984 gal gadot
Wonder Woman 1984 rinviato per l’ennesima volta: ora arriverà nei cinema a gennaio 2021