Trackmania: la recensione del remake di Trackmania Nations

trackmania recensione

Si torna in pista, si torna a sfrecciare lungo i tracciati personalizzabili di uno dei giochi di corse più longevi di sempre. Stiamo parlando di Trackmania e del suo ritorno in questa nuova forma rivisitata, che richiama Nations ma punta maggiormente sulla community di piloti. Ecco la nostra recensione di Trackmania.

Trackmania: la recensione del gioco Ubisoft che ci permette di passare dall’essere piloti a costruttori dei tracciati, il tutto rigorosamente online

Risale al 2003 il primo capitolo di Trackmania, un gioco che con la sua originalità ha saputo appassionare molti gamer. Le meccaniche alla base del titolo erano molto semplici ed univano meccaniche tipiche dei giochi di corse con quelle dei puzzle game. Trackmania non proponeva una simulazione automobilistica, ma piuttosto un arcade divertente e acrobatico.

Dopo soli 3 anni, con l’uscita del terzo capitolo, Nations, Trackmania riuscì ad entrare alla Coppa del Mondo degli eSport (ESWC), lanciandosi definitivamente nel multiplayer e nella competizione vera e propria tra i piloti di tutto il mondo.

Da questa base di partenza arriva la nuova versione del gioco, che punta sulla creazione di una solida community di giocatori e su sfide continue, sia nel pilotare le vetture che nella realizzazione di incredibili tracciati.

Un gioco alla portata di tutti

Ubisoft vuole dare la possibilità a chiunque di provare il suo gioco di corse, proponendo in questo Nations 2.0 varie modalità di acquisto, o pacchetti, come già succede in gran parte dei videogiochi moderni. La versione Starter, ad esempio, è gratuita, permette di effettuare sfide e accedere a nuovi contenuti quotidiani, ma al suo interno ci sono pubblicità e l’editor di tracciati non è disponibile cosi come non è possibile accedere alla sezione Club.

Per poter avere qualcosa in più bisogna puntare sull’accesso Standard, che con 9,99 euro al mese ci permette di creare e testare nuove piste, partecipare ad eventi live o tornei creati dalla community.

Infine, con il pacchetto Club da 29,99 euro al mese, come dice il nome, avremo la possibilità di fondare il nostro club, creare skin e condividere contenuti con altri giocatori, mantenendo ovviamente tutte le caratteristiche del pacchetto Standard

Il primo impatto con Trackmania

Al primo avvio del gioco ci si trova un po’ spiazzati dall’insolito menu, che sembra invitarci a sfrecciare subito in pista senza darci il tempo di capire chi e cosa abbiamo di fronte.

A seconda della versione in nostro possesso potremo scegliere come giocare, se in Solo, Live o Locale. In ogni caso ci troveremo di fronte un’interfaccia graficamente pulita ma non del tutto intuitiva. D’altra parte, l’obiettivo del gioco è quello di metterci alla prova sfidandoci a fare i tempi migliori sui tracciati, e con un menu così è ancora più facile trovarsi subito a gareggiare.

Essendo basato principalmente sul multiplayer e sulla sfida, il gioco appare un enorme piattaforma di allenamento, dove con molta pratica potremo superare noi stessi o altri piloti sparsi per il globo. Il gioco non contiene nessuna modalità storia o carriera, ma solo tracciati, classifiche e sfide infinite. Il tutto diviso per stagioni, club o luoghi, per rendere la ricerca e la competizione ancora più interessante.

Per accrescere la comunità di Trackmania e dare longevità al titolo, Nadeo ha intenzione di distribuire una nuova mappa al giorno tra le migliori degli utenti, mentre ogni 3 mesi offre un pacchetto stagionale con 25 nuovi tracciati. Se aggiungiamo a tutto questo le infinite creazioni degli altri utenti, il divertimento sembra sarà praticamente eterno.

Quantità ma anche qualità

Il comparto grafico merita un discorso a parte, essendo uno dei tasselli principali di un gioco come Trackmania. La resa visiva, seppur minimale, è egregia e la fluidità con cui gira su praticamente qualsiasi macchina è incredibile. Un fattore positivo sia per la parte di gara che per quella creativa.

Un grande lavoro è stato fatto anche sul motore fisico, che attraverso vari tipi di tracciato riesce a trasmettere situazioni di guida diverse in base al terreno su cui gareggiamo. Se il cemento ci permette di controllare tranquillamente la vettura, lo sterrato ed il ghiaccio ci rendono la vita molto difficile. Anche il controllo in volo è molto accurato, con la possibilità di far atterrare l’auto dopo un salto nel migliore dei modi.

Il contesto dove metteremo alla prova le nostre capacità è semplice, un enorme stadio, arricchito da bandiere, piante e mega schermi che colorano il paesaggio. Nulla di particolarmente complesso o elaborato, per dare maggior spazio e potenza all’azione vera e propria.

Anche la velocità di gioco è elevata grazie all’enorme fluidità del motore grafico, che non accenna a scatti o rallentamenti in nessuna occasione. Per questa recensione abbiamo provato Trackmania su vari PC e il risultato, risoluzione a parte, è sempre stato lo stesso. Un plauso va fatto sicuramente ai programmatori del gioco.

Miglior tempo, da soli o in compagnia

Come detto, Trackmania offre principalmente una sfida al miglior tempo su ogni tracciato, con l’obiettivo di portarsi a casa la medaglia d’oro. Questa non è un’impresa facile e serviranno molti tentativi per guadagnare i decimi di secondo necessari per arrivare primi.

Possiamo mettere alla prova noi stessi in modalità Solo, giocare online con altri membri della community oppure sfidare i nostri amici attraverso gare Locali. Per la nostra recensione abbiamo avuto modo di provare Trackmania in tutte le modalità e la cosa che si nota è la totale mancanza di intelligenza artificiale nel gioco, solo esseri umani con i quali confrontarci per dimostrare le nostre capacità alla guida.

Come il primo Nations, il gioco punta molto sull’interazione tra i giocatori e gli strumenti messi a disposizione sono sicuramente adatti allo scopo.

La potenza dell’editor di Trackmania

Il cuore pulsante della serie, e ancora di più in quest’ultimo capitolo, è l’editor di tracciato. Una conferma ed una certezza, che fin dalle prime versioni ha mostrato di saper dare quel qualcosa in più ad un titolo comunque innovativo.

Ora questo strumento di creazione è stato ulteriormente aggiornato e potenziato, dandoci la possibilità di assemblare con il controllo totale le piste che desideriamo. A disposizione ci sono moltissimi blocchi diversi, dai rettilinei alle curve, dai booster ai salti, tutti ben divisi e organizzati per tipo di terreno.

Due sono le modalità di creazione, una semplice e una avanzata. La differenza sostanziale non sta comunque nella difficoltà di utilizzo, quanto piuttosto agli strumenti disponibili nelle due diverse modalità. La difficoltà vera dell’editor è quella di creare dei tracciati divertenti, magari complessi ma sempre veloci e godibili, sia per noi che per la community. Se il tracciato sarà ben costruito avrete la possibilità di vederlo comparire tra quelli pubblicati quotidianamente da Ubisoft.

Tutto quello che è stato spiegato in questa recensione di Trackmania lo potete trovare all’interno del nostro video gameplay, visibile qui sotto:

Conclusioni

Trackmania è un gioco che mantiene la struttura dei predecessori, puntando maggiormente sul comparto multiplayer e con l’intenzione di affermarsi come nuovo sport elettronico. Una formula funzionante e rinnovata per stare al passo con i tempi, con una gestione della community ben studiata e organizzata; nonché un motore grafico all’altezza della situazione che garantisce fluidità in ogni momento.

L’unica pecca è forse il fatto che la versione gratuita ci permette ben poco se non la sfida pura e semplice, con l’editor di tracciati incluso esclusivamente dalla versione Standard in poi. Detto questo, Trackamania è un gioco che si rivolge ad un pubblico ben specifico, e rimane sicuramente il titolo perfetto per gli amanti delle sfide.

trackmania recensione
Un gioco che sa dare la giusta adrenalina e che può diventare facilmente una dipendenza, incentivata dai tracciati sempre nuovi. Peccato non ci sia una modalità storia da seguire, una scelta che avrebbe reso il gioco più "completo".
Pro
Tracciati infiniti
Fluidità grafica
Editor semplice e potente
Contro
Nessuna storia o campagna
Un unico modello di auto
7.9
Voto Finale
guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
GTA online
GTA Online: il prossimo grande aggiornamento espanderà la mappa di gioco