The Witcher: Blood Origin, Netflix annuncia la serie TV prequel sulle origini degli strighi

the-witcher-blood-origin

Mentre si allungano i tempi per il ritorno di The Witcher con la seconda stagione, Netflix annuncia a sorpresa The Witcher: Blood Origin, una miniserie spin-off dello show interpretato da Henry Cavill.

Netflix ha da poco annunciato la messa in cantiere di The Witcher: Blood Origin, la serie TV prequel che racconterà l’origine dei witcher

Si tratta di un prequel, ambientato circa 1200 anni prima degli eventi della serie TV principale (con le riprese che verranno realizzate in Gran Bretagna), che narrerà le origini degli strighi.

Composta da 6 parti, la miniserie sempre prodotta dal colosso dello streaming, narrerà le vicende del primissimo witcher della storia e la cosiddetta “congiunzione delle sfere”, ovvero l’unificazione in un unico mondo di quelli degli uomini, dei mostri e degli elfi.

Declar de Barra sarà lo showrunner di The Witcher: Blood Origin che verrà affiancato da Lauren Schmidt Hissrich (showrunner della serie principale) nel ruolo di produttore esecutivo, mentre Andrzej Sapkowski sarà consulente creativo della serie.

de Barra ha dichiarato di non vedere l’ora di raccontare il mondo elfico prima dell’arrivo degli umani:

Come fan del genere fantasy, non vedo davvero l’ora di raccontare la storia di The Witcher: Blood Origin. Quando ho letto i libri di The Witcher, una domanda mi è sorta spontanea: com’era veramente il mondo elfico prima dell’arrivo cataclismico degli umani?

Sono sempre stato affascinato dall’ascesa e dalla caduta delle civiltà, dal modo in cui scienza, nuove scoperte e cultura siano fiorite proprio prima di quella caduta. Come vaste aree di conoscenza si perdono per sempre in così poco tempo, spesso aggravate dalla colonizzazione e da una riscrittura della storia, lasciando indietro solo frammenti della vera storia di una civiltà.The Witcher: Blood Origin racconterà la storia della civiltà elfica prima della sua caduta e, soprattutto, rivelerà la storia dimenticata del primissimo “witcher”

La stessa Lauren Hissrich non ha nascosto il suo entusiasmo su questa possibilità di espandere l’universo di The Witcher:

Sono così felice di collaborare con Declan e il team Netflix per The Witcher: Blood Origin. Esplorare ed espandere ulteriormente l’universo di The Witcher creato da Andrzej Sapkowski è una sfida entusiasmante. Non vediamo l’ora di presentare ai fan nuovi personaggi e una storia originale che arricchirà ancora di più il nostro magico mondo.

Anche Andrzej Sapkowski, lo scrittore polacco creatore dell’intera saga di The Witcher, si è detto eccitato dalla cosa che spra possa far incrementare i lettori delle sue opere:

È eccitante che il mondo di Witcher, come previsto all’inizio, si stia espandendo. Spero che porterà più fan nel mondo dei miei libri.

Tra i produttori  di Blood Origin troviamo anche Jason Brown, Sean Daniel, Tomek Baginski e Jarek Sawko di Platige Films.

Quando uscirà The Witcher 2?

Una data d’uscita della seconda stagione sulla piattaforma di video streaming dell’azienda californiana non è stata ancora rivelata ma sappiamo che non potremo vedere The Witcher 2 prima del mese di agosto del 2021.

Fonte: Deadline

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
the expanse netflix
The Expanse: la sesta stagione si farà, ma sarà anche l’ultima