Cursed: le origini di Excalibur, la recensione della nuova serie Netflix

cursed netlfix

In un’epoca di cavalieri e dame, re e cortigiani, re Artù è una delle figure più famose, salito al trono grazie alla mitica spada Excalibur. Ma vi siete mai chiesti cosa successe prima delle imprese dei cavalieri della Tavola Rotonda? Quali sono le origini della mitica spada simulacro di straordinarie imprese e baluardo di giustizia? A tutte queste domande la risposta la dà Cursed, la nuova serie TV che approda su Netflix proprio oggi.

Nimue, così si chiama la giovane e coraggiosa protagonista che si destreggerà tra imprevedibili battaglie nel susseguirsi degli episodi, ben 10, ci porterà a scoprire questo gli eventi di questo show basato sull’omonimo bestseller di Frank Miller e Tom Wheeler.

Un’imminente guerra, la persecuzione verso i Fei, un empio re e gli spietati monaci rossi: questi sono i pericoli che Nimue affronterà in Cursed

Vi è una storia, perduta tra le nebbie del tempo, riguardante la Spada del Potere e la giovane donna che la impugnava.

La chiamarono “demone”, “maga”, “salvatrice”.

Prima di re Artù, la Spada del Potere scelse una regina.

Questa è l’introduzione della nuova spettacolare serie Netflix ambientata nell’epoca arturiana: Cursed, storia della potente spada che scelse Artù come sovrano, e ancor prima una ragazza che lottò per salvare il suo popolo grazie alla forza scaturita dall’amore per la sua gente e ai poteri straordinari che la connettono agli dei della natura.

Cursed nasce come re-immaginazione dalla graphic novel nata dalla collaborazione tra Frank Miller e Tom Wheeler, produttori esecutivi di questa serie TV che sono stati affiancati da Leila GersteinSilenn ThomasAlex Boden.

Nimue, la Strega Sangue di Lupo

Una breve sinossi della trama di Cursed:

Una giovane eroina con un dono misterioso destinata a diventare la potente (e tragica) Signora del Lago. Dopo la morte di sua madre, scopre un partner inaspettato in Artù, un giovane mercenario, nel tentativo di trovare Merlino e consegnare un’antica spada . Nel corso del suo viaggio, Nimue diventerà un simbolo di coraggio e ribellione contro i terrificanti Paladini Rossi e il loro complice Re Uther.

La storia narrata è molto di più, il viaggio di una ragazza che vuole realizzare l’ultimo desiderio della madre in punto di morte che porterà Nimue a compiere un percorso interiore di crescita e a prendere decisioni (talvolta dolorose ma necessarie) per onorare le origini che risiedono nella famiglia, nel popolo e negli dei. Il cammino della “ragazza Fei“, così chiamata per l’appartenenza ad una magica stirpe, attraversa la bellissima e suggestiva Inghilterra tra prati, montagne, boschi, grotte, cascate e spiagge che fungono da magico e meraviglioso sfondo alle cavalcate, alle fughe e alle battaglie.

nimue cursed

I personaggi dal ciclo arturiano.., e non solo

Netflix ha selezionato uno straordinario e variegato cast che ha ben abbracciato ogni ruolo di Cursed.

Protagonista di questa fantastica storia è appunto la giovane Nimue interpretata da Katherine Langford (Tredici, Cena con Delitto: Knives Out). Figlia della gran sacerdotessa di un villaggio Fei è evitata da tutti perché considerata maledetta, nonostante la profonda connessione con gli dei “occulti” che il popolo magico venera. Il viaggio della ragazza comincia nel momento in cui la madre, ferita a morte durante un attacco da parte dei Paladini Rossi, le affida Excalibur insieme al compito di portarla a Merlino. La forte connessione con l’oggetto magico, che ha quasi vita propria, farà crescere Nimue che tenterà l’impossibile per salvare il popolo Fei dal massacro.

Devon Terrell (Barry) veste i panni di un improbabile Artù, umile mercenario con il desiderio di riabilitare il nome di famiglia, restituendogli la gloria e l’onore di un tempo. Ben presto i desideri apparentemente egoistici del ragazzo riveleranno la sua naturale propensione al bene.

Shalom Brune-Franklin interpreta sorella Igraine, monaca ospite di un monastero lascerà l’abito monacale per seguire i suoi desideri, e, una volta incontrata Nimue aiutarla nel sostegno del popolo Fei.

Solitamente il mago di corte è immaginato come un vecchietto dalla lunga barba bianca, in questa serie un inusuale mago Merlino è interpretato da Gustaf Skarsgård. Irriverente, insolente e magnate del vino, lo stregone può sembrare a primo impatto futile, ma con il susseguirsi  degli episodi rifletterà molto sulle scelte da compiere: fare il bene di tutti o perseguire i propri interessi?

Uno dei più spietati antagonisti di questa magica storia è Padre Carden, interpretato da Peter Mullan (Harry Potter e i Doni della Morte parte 1), che indossa il saio porpora del monaco rosso impegnato nella lotta contro gli eretici la cui colpa è solo far parte del popolo Fei. Alleato del capo dell’esercito della chiesa è Re Uther (Sebastian Armesto) , monarca feroce e mediocre che si sente minacciato dal popolo magico e dall’antica spada. Pilastro fondamentale per perpetuare le persecuzioni è il Monaco Piangente, interpretato da Daniel Sharman (Teen Wolf), mastino che ha il compito di individuare i villaggi da distruggere. Invece Emily Coates interpreta Sorella Iris, suora devota che aspira al ruolo di monaco rosso per contribuire alla distruzione dei miscredenti.

Al fianco della protagonista si trovano molti alleati che combatteranno per la sua causa: Matt Stokoe interpreta Gawain, il Cavaliere Verde, amico di famiglia e difensore della comunità Fei. Pym, interpretata da Lily Newmark, è la più cara e leale amica di Nimue, in una situazione di pericolo conosce la turbolenta capitana Lancia Rossa, Bella Dayne. Infine, ma non per importanza, Billy Jenkins veste i panni di Scoiattolo, il velocissimo e risoluto aiutante di Nimue.

cursed netflix

 Netflix con Cursed punta su una storia sempre attuale

I temi che attraversano trasversalmente la storia possono essere letti in chiave moderna perché sempre attuali.

La distruzione del mondo naturale è rappresentata attraverso la profanazione dei villaggi Fei (in cui le creature venerano gli dei della natura) da parte dei Paladini Rossi che portano avanti i propri ideali a scapito delle altre popolazioni servendosi del terrore religioso. La violenza perpetrata dalla Chiesa ed il disprezzo nei confronti di una popolazione con credenze e usanze differenti, immagine delle più moderne intolleranze, porta ad un’insensata guerra.

Ma ci sono anche chiavi di lettura positive. Nel viaggio che Nimue affronterà, la protagonista non solo avrà il fine di custodire un oggetto, ma diventerà un vero e proprio simbolo di ribellione e resistenza rifiutandosi di consegnare l’antica spada forgiata nel sacro fuoco Fei ai nemici, trovando il coraggio di affrontare l’impossibile per amore del proprio popolo.

Come recita l’introduzione del primo episodio la spada ha scelto una regina, portando in luce il ruolo della donna che può avere la forza di un vero leader, qualità sottolineata anche dalla funzione della regina reggente che manipola e influenza Re Uther per compire il proprio volere. In modo positivo e negativo viene sottolineato come una posizione di comando può essere ricoperta da un ruolo femminile che in origine era prettamente attribuita agli uomini.

La scelta del cast è peculiare, ancora una volta la classicità viene messa da parte per dare spazio alla novità, all’inclusività e al talento. Ruoli che hanno uno specifico aspetto nella mente comune, come quello di Merlino e Artù, vengono rivoluzionati dando spazio a grandi interpreti che non rispecchiano fisicamente i canoni classici dei personaggi, guadagnando comunque in originalità con una produzione che attira l’attenzione dello spettatore grazie alle capacità degli interpreti.

Cursed: mitologia, fantasy ed effetti speciali made in Netflix

Durante i 10 episodi che compongono la serie lo spettatore potrebbe inizialmente trovarsi spaesato e stranito, ma con il susseguirsi degli eventi si ritroverà sempre più immerso in un mondo magico e intricato accompagnato da personaggi ricchi di acerbi desideri ma che cresceranno durante il corso delle puntate, maturando e sviluppando proprie convinzioni e ideali.

Una menzione particolare va anche alla fotografia e alla musica, i paesaggi inglesi danno un irresistibile e coinvolgente profumo fantasy all’intera serie ricordando le terre selvagge di Westeros, ma differenziandosi allo stesso tempo grazie alla colonna sonora che trasporta le emozioni dello spettatore. Notevole, infine, la scelta di sottolineare i cambi di scena  tramite delle illustrazioni animate che richiamano l’origine fumettistica della serie.

In conclusione Cursed è una serie che comincia nella tranquillità di una situazione quotidiana, quasi noiosa ma, mutando già nei primi minuti, ci trasporta in un’avventura che porta subito i protagonisti a prendere decisioni repentine e andando incontro a molti colpi di scena.

Bisogna tenere alta la guardia, quando sembra che la situazione si stia risolvendo un nuovo imprevisto è già dietro l’angolo!

guest
0 Commenti
Feedback in ordine
Vedi tutti i commenti
...e questo?
Sierra West – Muovete la vostra carovana verso nuove opportunità!