The Last of Us 3 è improbabile che venga realizzato, parola di Neil Druckmann

The Last of Us 2

The Last of Us Parte 2, che ha debuttato da appena una settimana, ha già catalizzato su di sé l’attenzione del mondo videoludico con critica e pubblico unanimamente entusiasti del secondo capitolo della saga Naughty Dog che ha già superato le vendite che il primo episodio della serie aveva totalizzato nelle prime tre settimane.

Neil Druckmann, in una recente intervista, ha dichiarato che al momento The Last of Us 3 è improbabile che venga realizzato

Alla luce di tanto entusiasmo, è normale che fan e addetti ai lavoro comincino a fare un pensierino a un ipotetico The Last of Us 3, anche se Neil Druckmann, game director della serie, ha dichiarato in una recente intervista che la cosa, al momento, è alquanto improbabile e prima che il team di sviluppo prenda seriamente in considerazione un terzo capitolo bisognerà trovare una storia che abbia la stessa profondità emotiva dei due episodi finora realizzati:

Con il primo gioco non avevano aspettative e potevamo fare qualsiasi cosa. Ma ora che abbiamo stabilito certi personaggi tematiche e processi, ci siamo sentiti giustificati nel realizzare una “Parte 2” non solo perché dovevamo fare qualcosa con cui i fan si sarebbero sentiti a proprio agio, ma perché c’era la possibilità di realizzare qualcosa che corrispondeva al nucleo emotivo del primo gioco.

E in assenza di ciò, non ci sarebbe alcuna ragione per fare una “Parte 3”. Già riuscire a trovarlo con il sequel è stato molto più difficile che con il primo capitolo, e andando avanti sarebbe esponenzialmente più difficile giustificare il ritorno in quel mondo e trovare un modo per modificare le cose.

Ci sono già così tante cose che avete visto sulla backstory, su come si verifica l’epidemia, quindi dovremmo davvero capire come creare una nuova esperienza che sia all’altezza dell’impatto emotivo di queste storie e attualmente non so ancora cosa potrebbe essere.

The Last of Us Parte 2, può essere acquistato a QUESTO INDIRIZZO

Anche se Druckman non chiude definitivamente le porte a un possibile The Last of Us 3, sembra comunque chiaro che Naughty Dog avrà bisogno di fortissime motivazioni e altrettanto consistenti ragioni per lanciarsi in un terzo capitolo, soprattutto alla luce di come si sono dipanati gli eventi della storia di The Last of Us Parte 2.

Voi cosa ne pensate a riguardo? Forse è meglio chiudere qui con la storia di Ellie oppure credete che un nuovo episodio sia comunque necessario? Fatecelo sapere con un vostro commento qui sotto!

Fonte: Comicbook

...e questo?
Fallout 76
Fallout: Amazon annuncia la serie TV basata sul gioco di Bethesda