Tremors: Kevin Bacon è ancora perplesso per la cancellazione della serie TV

tremors serie Tv kevin bacon pilot

Sembrava che fosse solamente questione di tempo e, presto, avremmo rivisto Kevin Bacon nella serie TV di Tremors, nei panni di uno dei suoi più celebri personaggi portati sul grande schermo. Eppure le cose sono andate diversamente, la serie è stata cancellata da SyFy e noi, come lo stesso attore, ancora non riusciamo a capacitarci della scelta del network.

Kevin Bacon sta ancora pensando alla serie TV di Tremors mai realizzata da Syfy e sul perché sia stata cancellata

Non è chiaro cosa sia andato storto nella realizzazione della serie. Il pilot, che a detta di tutti era davvero ottimo, non ha convinto i piani alti di SyFy, e nel 2018 si è scelto per la morte prematura del progetto.

Leggi anche: Kevin Bacon vuole ancora rilanciare il franchise di Tremors

Qualcuno ha detto che il costo del cast e degli effetti visivi necessari per dare vita alla serie erano troppo alti, e che il prodotto finale non sarebbe potuto durare più di una stagione. Kevin Bacon, in occasione di un’intervista con Dread Central, ha spiegato di “non capire ancora il perché”.

“Abbiamo realizzato un eccellente pilot fuori Albuquerque, ricreato la città, messo insieme un cast, un regista e uno scrittore davvero fantastici e ad oggi non capisco ancora perché non hanno voluto andare avanti con il progetto. È un vero grattacapo per me. Se onestamente avessi pensato che il pilota fosse mer**a, avrei detto di non farlo, ma era bello, ed aveva un equilibrio davvero difficile da trovare, tra il divertente e lo spaventoso, che come sapete potrebbe essere un punto debole. Tremors è stato bravo in questo, così come L’Alba dei Morti Dementi e Get Out. Ma sì, era per una serie, non per un film. “

Ecco il trailer della serie TV di Tremors mai realizzata:

Cosa ne pensate? Vi sarebbe piaciuto rivedere Kevin Bacon nella serie TV di Tremors? Fatecelo sapere tramite un commento qui sotto!

...e questo?
Willow
Willow: al via le ricerche delle location per la serie TV sequel diretta da Ron Howard