Meglio il divorzio piuttosto che rinunciare ai suoi Funko Pop e la moglie lo lascia

funko pop divorzio

…nel bene e nel male, in salute e in malattia, in ricchezza e in povertà finché Funko non vi separi…

“Devi scegliere tra me e i tuoi Funko Pop, altrimenti chiedo il divorzio!”.

Si è conclusa così la furibonda litigata tra un accanito collezionista di Funko Pop e la moglie, a quanto pare ormai esasperata dalla passione del marito per le celebri figure in vinile, che ha portato la donna ad andare via di casa dopo aver messo il marito di fronte a questo ultimatum.

Un accanito collezionista di Funko Pop ha dovuto scegliere tra la sua passione e la moglie, preferendo il divorzio invece di rinunciare alle sue figure

A raccontare l’accaduto è stato proprio l’uomo che, alla fine, sembra abbia scelto di divorziare pur di non rinunciare alla sua passione, con l’uomo che ha raccontato l’accaduto sul canale subreddit AITA (Am I the Asshole? – Sono io lo stron*o?), una sezione del popolare social dove la gente chiede consigli e giudizi alla community circa i propri comportamenti.

L’utente throwaway5936496, che ha ovviamente usato un account temporaneo per motivi di privacy (anche se c’è comunque il dubbio che la storia sia una grande trollata), ha raccontato di essere un accanito collezionista di Funko Pop da tempo, ben prima di conoscere l’attuale moglie (tra poco ex a quanto pare), la quale è stata sempre quindi al corrente della passione dell’uomo e del fatto che spendesse centinaia di dollari ogni mese (500 da un anno a questa parte) per arricchire la sua collezione.

Tuttavia la donna, ad un certo punto, ha chiesto al marito di ridurre il budget dedicato alle figure in vinile, cercando di convincere il marito a limitarsi ad acquistare massimo 3 nuovi Funko Pop al mese. L’uomo, dal canto suo, ha bollato come ridicola e inaccettabile la proposta della moglie non solo perché i due non hanno problemi economici e guadagnano a sufficienza, ma soprattutto perché ciò avrebbe limitato la scelta delle figure da aggiungere alla collezione.

Leggi anche: Ecco i Funko Pop più rari e costosi

Ne è scaturita un’accesa lite che ha portato la donna a chiedere al marito di scegliere tra lei e le sue figure, con la moglie che è andata via di casa per stare dalle sorelle in attesa che la situazione si rappacificasse. Quando però, dopo qualche giorno, ha richiamato piangendo il marito e minacciando il divorzio, l’uomo non si è scomposto e le ha detto che non si sarebbe opposto alla cosa perché nulla avrebbe potuto mettere fine alla sua passione. L’uomo ha dunque rivelato di aspettarsi l’arrivo dei documenti del divorzio da un giorno all’altro:

Alcuni giorni fa mi ha chiamato dicendo che o smettevo di collezionare Funko Pop o avremmo divorziato. Le ho detto quanto fosse ridicola perché dopo due anni di matrimonio era pronta a porre fine al nostro matrimonio per la mia passione. A questo punto stava singhiozzando e le ho finalmente detto che non le avrei permesso di mettere fine alla mia passione. Non ho ancora ricevuto le carte del divorzio, ma me le aspetto a breve. Quindi sono io lo stron*o per aver scelto i Funko Pop invece che mia moglie?

Il post Reddit, diventato immediatamente virale e ricco di commenti che biasimavano l’uomo per il suo comportamento, consigliandolo di pensare la matrimonio invece che alla sua collezione, è stato rimosso dai moderatori.

AITA for choosing Funko Pops over my wife? from r/AmItheAsshole

Fome: GameRant

...e questo?
Ninja laurea
Dottor Ninja: in Giappone il primo laureato del corso di studi in “ninjologia”