Chi è Minerva McGranitt? Età e storia della professoressa di Hogwarts

Il film Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald ci riporta nelle fantastiche atmosfere di Hogwarts, con un commuovente e tanto atteso salto nel passato. E proprio qui i fan di Harry Potter hanno ritrovato un personaggio di cui sentivamo molto la mancanza: Minerva McGranitt.

La storia della professoressa più amata del Wizarding World, Minerva McGranitt. Uno sguardo al passato per scoprirne età, passioni e i legami che ha stretto

Ma come faceva la professoressa ad essere già insegnante ad Hogwarts nei primi del ‘900? Per fare un po’ di chiarezza serve andare con ordine per scoprire quello che conosciamo su uno dei personaggi più amati del Wizarding World.

L’infanzia di Minerva McGranitt

Minerva è figlia di un sacerdote presbiteriano scozzese, Robert McGranitt (babbano) e Isobel McGranitt, una strega. L’infanzia della professoressa non fu rose e fiori: il padre non sapeva di aver sposato una strega e Isobel rivelò la verità al marito solo quando Minerva iniziò a mostrare le sue abilità magiche. Il rapporto tra Robert e Isobel si incrinò irrimediabilmente. Dopo Minerva, i due ebbero altri due figli, Malcolm e Robert Junior, anch’essi costretti a nascondere la loro magia.

A 11 anni Minerva partì per Hogwarts e dimostrò subito di essere una ragazzina dalle grandi potenzialità. Minerva McGranitt si rivelò infatti essere una Testurbante: così ci si riferisce a quei maghi e streghe per i quali il Cappello Parlante impiega più di cinque minuti per decretarne lo Smistamento. Per Minerva, Il Cappello dibatteva tra Corvonero e Grifondoro ma, come noi sappiamo, alla fine prevalse quest’ultima Casa.

Proprio negli anni della scuola, la McGranitt mostrò predilezione per alcuni tratti distintivi che troviamo anche nella saga di Harry Potter. Presentò una particolare inclinazione per Trasfigurazione (Minerva divenne un Animagus con la forma di una gatto soriano) ed entrò nella squadra di Quidditch dei Grifondoro, passione che mantiene, anche se solo come tifosa, nei libri.

Amori e insegnamento

Dopo aver completato gli studi ad Hogwarts, Minerva venne chiamata per lavorare al Ministero della Magia (Ufficio Applicazione della Legge sulla Magia). Ma l’estate prima di partire alla volta di Londra, mentre era in Scozia con la famiglia, la ragazza conobbe e si innamorò di Dougal McGregor, un babbano, che sulla scia dell’intenso sentimento che provava per Minerva le chiese di sposarlo.

Ma la giovane professoressa sapeva che avrebbe dovuto mentire al marito sul suo essere una strega e aveva già visto quanto questa situazione potesse portare tristezza, bugie e risentimento in famiglia. Minerva declinò la proposta e iniziò a lavorare presso il Ministero. Una scelta sofferta ma necessaria che segnerà Minerva per tutta la vita.

Al Ministero Minerva conobbe il suo capo Elphinstone Urquart con il quale entrò sin da subito in ottimi rapporti. Anche quando la McGranitt divenne professoressa i due rimasero sempre in contatto e i sentimenti di Elphinstone si fecero palesi con una proposta di matrimonio che però Minerva declinò. Alla fine, dopo anni di corteggiamento e dopo aver saputo della morte di Dougal, la Professoressa accettò la proposta di Elphinstone. I due si sposarono, ma purtroppo il mago morì a soli tre anni dal sì.

Minerva McGranitt fece richiesta per lavorare come insegnante ad Hogwarts dopo due anni di lavoro presso il Ministero della Magia. La sua candidatura venne prontamente accettata (come farsi scappare una strega così dotata?) e venne assunta nel Dipartimento di Trasfigurazione.

Quando è nata la Professoressa McGranitt?

Ecco un punto spinoso della storia di Minerva sollevato con l’uscita de I Crimini di Grindelwald. Quello che noi sappiamo grazie al libro Racconti di Hogwarts – Prodezze e Passatempi Pericolosi (Pottermore) è che la professoressa è nata il 4 ottobre. Per quanto riguarda l’anno la teoria più accreditata (almeno fino ad ora!) è che la McGranitt sia nata nel 1935.

Questa data emerge da un calcolo fatto in base alle informazioni che si possono ricavare dai libri. In Harry Potter e L’Ordine della Fenice Minerva risponde alla Umbridge che le chiede da quanti anni insegna ad Hogwarts dicendo: “Trentanove anni il prossimo dicembre”. In base a questa indicazione e a quello che la Rowling aveva rivelato della biografia della professoressa (scuola, lavoro al Ministero, vacanze in Scozia) la data che ne emerge è proprio il 1935.

Ma nel film e nello screenplay originale de I Crimini di Grindelwald troviamo una giovane McGranitt già insegnante di Trasfigurazione di Leta e Newt Scamander nel 1910. Ovviamente questo va contro l’ipotesi della nascita nel 1935.

Animali Fantastici: I Crimini di Grindelwald

Non solo: sempre nel libro di Pottermore è riportato che la McGranitt era una delle pochissime persone a sapere del dolore provato da Albus Silente quando decise di affrontare il Mago Oscuro Gellert Grindelwald nel 1945. Questo, oltre a confermare la fortissima amicizia tra Minerva e Albus, ci ribadisce che la McGranitt non poteva essere nata nel 1935 perché sarebbe stata troppo piccola per affrontare queste situazioni.

Altra McGranitt, Giratempo… o una nuova ipotesi?

Queste contraddizioni nelle parole di J. K. Rowling hanno fatto nascere numerose domande nei fan. Il primo pensiero di tutti è stato che la scrittrice avesse commesso un errore creando una forte contraddizione interna al Wizarding World in cui la McGranitt insegna ad Hogwarts nel 1910… anche se non dovrebbe!

Alcuni però, in base alle dichiarazioni della scrittrice che ha confermato che troveremo tutte le risposte nei prossimi film, hanno iniziato ad elaborare delle teorie differenti.

Una vorrebbe che la Minerva McGranitt insegnante nel 1910 non sia la stessa che troviamo in Harry Potter, ma un’altra parente di cui la Rowling non ci ha ancora informato. Un’altra teoria (molto interessante e suggestiva!) afferma che in questi scarti temporali sia coinvolta la famosa Giratempo. D’altronde, è stata la stessa McGranitt a darla a Hermione all’inizio del suo terzo anno quindi perché non pensare che Minerva l’avesse già usata in modi particolari nel passato?

harry Potter Hermione

Una nuova considerazione viene invece da Hypable che elabora una timeline secondo la quale quello che vediamo nel secondo film di Animali Fantastici sarebbe più che plausibile perché la data di nascita della McGranitt dovrebbe collocarsi intorno al 1889.

Tutte le ipotesi fino ad ora considerate, infatti, dimenticano un dato importante: streghe e maghi invecchiano molto più lentamente dei babbani. Lo stesso Albus Silente ha circa 150 anni, così come Aberforth che durante gli eventi dell’ultimo capitolo della saga dovrebbe avere circa 100 anni. Inoltre, nei libri ci viene più volte ribadito che la McGranitt non è per nulla giovane, come le dice Madama Chips: “Quattro Schiantesimi in pieno petto alla sua età? C’è da stupirsi che non l’abbiano uccisa” (Harry Potter e l’Ordine della Fenice). Riassumendo, mettendo insieme tutte le informazioni, la McGranitt potrebbe essere nata nel 1889 e avere 96 anni nel 1995.

Per quanto riguarda i 39 anni di carriera come insegnante si apre un altro capitolo. L’ipotesi è che la McGranitt non stesse parlando di anni consecutivi ma totali. Ad esempio, sappiamo che Minerva non insegnò mai a Tom Riddle. Chissà cosa stava facendo in quel periodo… sento già che c’è lo zampino di Silente!

Insomma, il dilemma è ancora lontano dall’essere risolto e non possiamo che aspettare di scoprire se nei prossimi film di Animali Fantastici ci saranno più informazioni su Minerva McGranitt. Nel frattempo, potete rileggere i libri della saga e andare a recuperare maggiori informazioni grazie allo screenplay originale di Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald (QUI) e al libro Racconti di Hogwarts: prodezze e passatempi pericolosi (A QUESTO INDIRIZZO).

...e questo?
Snowpiercer: un treno carico di segreti e ingiustizie – La recensione della nuova serie Netflix